rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Fabriano

Cambio di iban in fattura: truffato per 25mila euro un imprenditore

I carabinieri hanno scoperto il raggiro. Indagini in corso individuare chi manovrava il conto corrente

I carabinieri di Fabriano bloccano una truffa da 25mila euro. Protagonista della vicenda un imprenditore del posto di 37 anni. L'uomo dal pc aziendale ha fatto un bonifico a un suo fornitore inserendo correttamente l'Iban del destinatario e inviando la cospicua somma. Il fornitore, poco dopo, lo ha contattato in quanto avrebbe asserito di non aver ricevuto nulla. L’imprenditore a quel punto ha stampato la ricevuta ed ha notato che l’iban indicato sul documento era diverso rispetto a quello che aveva inserito nell'home banking per inviare l'importo.

D’urgenza, quindi, è andato dai carabinieri per sporgere denuncia in quanto c’era il sospetto che un virus avesse reindirizzato il bonifico in un altro conto corrente. I carabinieri si sono messi subito al lavoro, risalendo all’istituto di credito e all’intestatario del conto (poi sentito dai militari e ignaro di tutto). E' stato quindi applicato il blocco della transazione tramite iniziativa di polizia giudiziaria. Per fare questo è stato contattato immediatamente l’istituto di credito per informare dell’arrivo del decreto preventivo di sequestro dell’autorità giudiziaria. La quota è stata quindi sequestrata prima che qualcuno riuscisse a prelevare il tutto. Nei giorni scorsi gli oltre 25mila euro sono tornati indietro attraverso decreto di dissequestro dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso indagini per individuare chi manovrava il conto corrente e per capire che fine avessero fatto quei soldi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio di iban in fattura: truffato per 25mila euro un imprenditore

AnconaToday è in caricamento