Marche, l'idea di un sindaco: «Vogliamo una Dop del tartufo bianco pregiato della regione»

Dal bianco pregiato del Montefeltro al nero dell'Ascolano. Il sindaco di Sant'Angelo in Vado, Giannalberto Luzi (ex presidente Coldiretti Marche) lancia la sua idea alla Regione: "Uniamo gli sforzi"

Leggenda vuole che il tartufo sia frutto di un fulmine scagliato da Zeus ai piedi di una quercia. La previsione è che il Bianco Pregiato 2015, complice la scarsità di piogge, non eccederà in quantità ma sarà fantastico per qualità. Di certo c'è che gran parte dell'economia del Montefeltro si basa su un turismo legato alla raccolta, alla vendita e alla gastronomia legata a quello che lo stesso Gioacchino Rossini definiva "il Mozart dei funghi".

E proprio mentre a Sant'Angelo in Vado, nel Montefeltro, sta per iniziare la 52esima Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato (tutti i fine settimana dal 10 ottobre al primo novembre), il sindaco Giannalberto Luzi - ex presidente di Coldiretti regionale - lancia la proposta alla Regione: una dop per il Bianco Pregiato delle Marche. "Smettiamola di parlare di Pergola, Acqualagna, Sant'Angelo o Apecchio - spiega Luzi - lasciamo pure le feste ma uniamo gli sforzi. Le Marche sono già piccole nel panorama mondiale, è dannoso frammentarsi ulteriormente". Stando ai dati forniti da Alba ai vadesi, ogni euro speso dai consumatori a tavola per arricchire i piatti con il Tuber Magnatum Pico ne produce 20 di indotto (consumatori, cavatori, ristoratori, soggiorni, eccetera). "Rispondiamo alla crisi - prosegue Luzi - partendo da agricoltura, ambiente, alimentazione, cultura e storia. Pilastri di un'economia che non conosce delocalizzazione".

L'idea di un Tartufo dop non dispiace ad Anna Casini, assessore regionale all'Agricoltura. "Il tartufo - ha detto - è uno dei valori del nostro territorio. Speriamo di poter iniziare questo percorso di riconoscimento. Non esiste un tartufo più buono dell’altro, ma abbiamo diverse qualità che vanno valorizzate in maniera diversa, tutti questi tuberi costituiscono un’occasione di valorizzazione delle Marche". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento