Scappa e getta i capi contraffatti nella differenziata, denunciato venditore abusivo

Il 36enne si è dato alla fuga alla vista dei carabinieri, ma quando è stato fermato ha indicato dove si trovava la merce illegale

La merce sequestrata dai carabinieri

SENIGALLIA - I carabinieri di Marzocca hanno denunciato un venditore abusivo del Senegal per commercio di prodotti con segni contraffatti e ricettazione. L’ambulante è stato notato dai militari nel primo pomeriggio di ieri, mentre si aggirava nel centro di Senigallia con uno zaino e un sacchetto di plastica. Alla vista delle uniformi, l’uomo si è dato alla fuga, gettando le borse all’interno dei cassonetti per la raccolta differenziata. I carabinieri l’hanno inseguito e bloccato.

Il 36enne residente a Porto Recanati stava vendendo illegalmente merce contraffatta. E’ stato lui a indicare il cassonetto in cui aveva nascosto la merce. Nelle borse erano contenuti 30 oggetti, tra capi di abbigliamento e accessori. In particolare, i militari hanno trovato magliette, cappelli, cinture, borse da donna e abbigliamento da mare, tutti con marchi contraffatti. Il materiale è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato denunciato: inoltre, è stato proposto il foglio di via dal Comune di Senigallia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento