Cronaca

Espulso dall'Italia, lo trovano in casa: rimpatriato un 36enne

L'operazione è stata condotta dalla squadra immigrazione del Commissariato di Polizia di Fabriano, nell’ambito di alcune verifiche domiciliari volte a identificare stranieri non in regola con il permesso di soggiorno

FABRIANO - Aveva a suo carico un procedimento di espulsione dal territorio italiano, ma era restato a Fabriano un cittadino centroafricano 36enne, già noto alle forse dell’ordine per reati legati a stupefacenti e violenza nei confronti delle forze dell’ordine. La scoperta è stata fatta oggi dalla squadra immigrazione del Commissariato di Polizia di Fabriano, nell’ambito di alcune verifiche domiciliari volte a identificare stranieri non in regola con il permesso di soggiorno. Nel corso dell’operazione, gli agenti hanno identificato l’uomo, che oltre ad avere precedenti penali, si era visto rifiutare la richiesta del riconoscimento di “protezione speciale”, motivata dalla mancanza di pericoli oggettivi per il rientro del cittadino straniero nel suo paese di origine.

Condotto in Commissariato per l’identificazione, il 36enne è stato portato all’Ufficio Immigrazione della Questura di Ancona e quindi trasferito a Brindisi, al fine di rendere operativo il decreto di espulsione firmato dal Questore Capocasa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulso dall'Italia, lo trovano in casa: rimpatriato un 36enne
AnconaToday è in caricamento