Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Porto

Cadavere in mare: i parenti lo riconoscono, è il pescatore scomparso

E' stato riconosciuto da un cugino ed un cognato, da alcuni tratti somatici e dagli abiti, l'uomo riaffiorato cadavere ieri 400 metri al largo di Ancona: si tratta del marittimo precipitato in mare dal peschereccio Poker

E' stato riconosciuto da un cugino ed un cognato, da alcuni tratti somatici e dagli abiti, l'uomo riaffiorato cadavere ieri 400 metri al largo di Ancona: si tratta di Sofiene Sebki, il marittimo tunisino di 30 anni precipitato in mare la notte fra l'11 e il 12 dicembre scorsi dal peschereccio Poker.

Ma per fugare ogni dubbio sull'identità della salma domani verrà eseguito l'esame del Dna. Ad Ancona dovrebbe arrivare il padre di Sebki.     

Fonte: ANSA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere in mare: i parenti lo riconoscono, è il pescatore scomparso

AnconaToday è in caricamento