rotate-mobile
Cronaca

Pescatore disperso in mare a largo di Ancona: persa la speranza

L'uomo è caduto in mare nelle acque gelide attorno alle due del mattino di mercoledì, a circa 2 miglia al largo del porto dorico, per cause ancora in corso di accertamento. Perse le speranze di trovarlo vivo

Dalle ore 01.45 circa di mercoledì mattina, a seguito di un allarme ricevuto via radio, la Centrale Operativa della Capitaneria di porto di Ancona sta coordinando le operazioni di ricerca di un pescatore di nazionalità Tunisina di circa 30 anni, imbarcato su un’unità da pesca della marineria anconetana, il peschereccio "Poker", che, per cause ancora in corso di accertamento, è caduto in mare a circa 2 miglia al largo del porto dorico.

Sul posto motovedette della Guardia Costiera, della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco, un elicottero dell’Aeronautica Militare nonché numerose di unità da pesca sono impegnate nelle operazioni di ricerca.
Le attività sono proseguite nel corso della giornata con l’impiego di mezzi aerei e navali.

Secondo quanto riportato dalla stampa si sarebbe però persa la speranza di ritrovare l'uomo ancora in vita: a causa delle temperature polari di questi giorni la morte potrebbe essere stata quasi istantanea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatore disperso in mare a largo di Ancona: persa la speranza

AnconaToday è in caricamento