Lotta tra la vita e la morte il 17enne precipitato dall'albergo di Riccione

Il ragazzino ha riportato una serie di gravissimi traumi, rimasto per ore riverso a terra

È' stato operato al "Bufalini" di Cesena e, adesso, lotta tra la vita e la morte il 17enne di Macerata precipitato dalla facciata di un albergo di Riccione nella mattinata di sabato. Il ragazzino è ricoverato nel reparto di Rianimazione del nosocomio cesenate dove, i medici, si sono riservati la prognosi a causa di una frattura del bacino e di un grave trauma cranico. La vicenda, tuttavia, presenta ancora diversi alti oscuri sui quali stanno indagando i carabinieri della Perla Verde che, nella giornata di sabato, hanno interrogato gli amici del minorenne. Il gruppo, secondo quanto emerso, era arrivato a Riccione e aveva preso alloggio presso l'hotel Tenerife di via Angiolieri.

Nella serata di venerdì erano usciti tutti insieme ma, nel corso della notte, si erano persi di vista e, il 17enne, non aveva più dato notizie di sè. Solo dopo le 8 di sabato il titolare della struttura ricettiva, nel corso di un giro lungo il perimetro dell'hotel, ha ritrovato il ragazzino riverso a terra e privo di coscienza facendo scattare l'allarme e, sul posto, sono intervenuti i mezzi del 118 con ambulanza e auto medicalizzata oltre a una pattuglia dei carabinieri.

Il ferito, a causa delle sue gravi condizioni, è stato trasportato d'urgenza nel nosocomio cesenate mentre, le prime indagini, hanno evidenziato come sul muro dell'albergo vi fossero delle impronte di scarpe come se, il 17enne, avesse cercato di scalare la parete per raggiungere la propria camera. L'ipotesi più plausibile è che il marchigiano, avendo perso di vista gli amici e non avendo le chiavi dell'hotel, abbia tentato di arrampicarsi per raggiungere il proprio alloggio e, mancando una presa, sia precipitato per almeno 5 metri. Resta da chiarie, tuttavia, quante ore siano passate dal momento dell'incidente alla scoperta del suo corpo. Un tempo che, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe di almeno 3 ore rendendo, così, più gravi le condizioni del ferito.

L'ARTICOLO DI RIMINITODAY

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento