Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Lotta a gioco d’azzardo patologico e dipendenze digitali, la Regione stanzia 4,7 milioni

Le risorse finanziano il Programma triennale 2023-2025 e verranno gestite dall’Agenzia regionale sanitaria (Ars – Settore territorio e integrazione sociosanitaria)

La Regione Marche stanzia 4,7 milioni di euro per contrastare il gioco d’azzardo patologico e le dipendenze digitali. Le risorse finanziano il Programma triennale 2023-2025 e verranno gestite dall’Agenzia regionale sanitaria (Ars – Settore territorio e integrazione sociosanitaria), che valuterà i progetti pervenuti a seguito dell’emanazione di un prossimo bando. Gli interventi sostenuti dovranno prevedere un’integrazione tra sociale e sanità, tra pubblico e privato sociale accreditato e dovranno essere proposti dai Dipartimenti delle dipendenze patologiche delle cinque Azienda sanitarie territoriali (Ast).

«Un passatempo non deve tramutarsi mai in una patologia – afferma l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – ma purtroppo il fenomeno della dipendenza da gioco è sempre più un allarme sociale. Contrastare la dipendenza è possibile con progetti e iniziative mirate per aiutare le persone a uscire da forme morbose di dipendenza con appropriati percorsi di recupero e di cura della persona».

Il Piano finanziato dalla Regione si pone in continuità con la programmazione del triennio precedente e con le indicazioni del ministero della Salute. La quota più consistente del finanziamento (56%, pari a 2,6 milioni) sosterrà gli obiettivi dell’informazione, educazione e sensibilizzazione del fenomeno, insiemi ad azioni specifiche di prevenzione. Il 38% (1,7 milioni) favorirà le consulenze e l’ascolto, oltre a promuovere la presa in carico, la cura e la riabilitazione delle persone. Il 6% (280 mila euro) andrà alle iniziative di formazione, mentre i restanti 112 mila euro serviranno per il monitoraggio del fenomeno e la valutazione delle politiche regionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta a gioco d’azzardo patologico e dipendenze digitali, la Regione stanzia 4,7 milioni
AnconaToday è in caricamento