Falso Made in Italy: sequestrati al Porto 936 passeggini

La Guardia di Finanza di Ancona ha sequestrato la settimana scorsa al Porto di Ancona 936 passeggini per bimbi, spacciati come Made in Italy ma di provenienza cinese

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, hanno sequestrato la settimana scorsa al Porto 936 passeggini per bimbi, falsamente spacciati come prodotto fabbricato in Italia.

La merce, in realtà, era di fabbricazione cinese ed è stata rinvenuta a bordo di un container, appena sbarcato da una motonave proveniente dal porto di Gioia Tauro.
L’esame della documentazione commerciale ha permesso di rilevare che il destinatario dei passeggini era un importatore di Monsano, provincia di Ancona, che avrebbe dovuto poi  distribuire il prodotto sul territorio nazionale.
Il valore dei beni sul mercato si aggirerebbe intorno ai 100.000 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento