rotate-mobile
Martedì, 28 Novembre 2023
Cronaca Offagna

Accusato di assenteismo, ma non era vero: due anni di processo, ora è stato assolto

Era il geometra del Comune di Offagna. L’uomo aveva perso il lavoro ma ha una causa in corso per riaverlo

OFFAGNA – Una segnalazione anonima aveva portato la guardia di finanza ad indagare su un dipendente comunale. Si sarebbe assentato dal posto di lavoro senza timbrare il cartellino. Per due anni è stato sotto processo accusato di truffa aggravata. Ieri per il presunto assenteista, geometra di 57 anni, è arrivata l’assoluzione perché “il fatto non sussiste” ha sentenziato la giudice Maria Elena Cola del tribunale di Ancona. Per almeno un anno i finanzieri si erano appostati rilevando che l’uomo si sarebbe assentato più volte dal Comune in un arco temporale che comprende vari mesi. I fatti risalgono al periodo a cavallo tra l’amministrazione Gatto e quello in cui il commissario prefettizio Francesca Piccolo ha guidato il borgo, cioè tra gennaio e agosto 2016.

Il Comune di Offagna si era costituito parte civile con l’avvocato Andrea Bordoni, quantificando in 600 euro i danni procurati e chiedendo anche quelli di immagine. Il dipendente, che poi ha perso il lavoro (c’è però una causa in corso per riaverlo) era difeso dall’avvocato Marianna Fioretti. In dibattimento la difesa ha cercato di dimostrare che la maggior parte delle  mansioni del suo assistito, in quanto responsabile di lavori pubblici, segnaletica e altro, si svolgeva all’esterno, per cui questo lo portava spesso ad assentarsi dall’ufficio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di assenteismo, ma non era vero: due anni di processo, ora è stato assolto

AnconaToday è in caricamento