Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Scatta l'allarme meduse, l'Arpam avverte: "Piccole ma con lunghi tentacoli urticanti"

Dopo alcune segnalazioni da parte dei bagnanti, l'Arpam ha controllato le acque di Palombina verificando la presenza di numerose meduse appartenenti al genere Charybdea

A seguito di alcune segnalazioni pervenute da bagnanti, l'Arpam ha effettuato dei controlli lungo nelle acque di Palombina.

Le rilevazioni hanno scoperto la presenza di cubomeduse appartenenti al genere Charybdea. Questa tipologia di meduse sono molto difficili da individuare a causa delle ridotte dimensioni (4-5 centimetri) e della loro totale trasparenza. Inoltre, grazie ai loro lunghi tentacoli, lasciano un bruciore che può durare fino a 40 minuti, attenuandosi progressivamente senza lasciare segni nella parte colpita.

"La Charybdea - commenta l'Arpam - compare nel periodo estivo nelle zone costiere e può rimanere attiva fino al mese di settembre"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'allarme meduse, l'Arpam avverte: "Piccole ma con lunghi tentacoli urticanti"

AnconaToday è in caricamento