rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca

Medici contro il blocco delle specializzazioni: #nuocegravementeallasalute

A pochi giorni dall'uscita del bando 2015 è ancora incerta la posizione del Miur riguardo i più di 6000 medici rimasti bloccati dal concorso 2014. Ecco che i medici anconetani lanciano la campagna "Nuoce gravemente alla salute"

A pochi giorni dall’uscita del bando 2015 è ancora incerta la posizione del Miur riguardo i più di 6000 medici rimasti bloccati dal concorso 2014. Ecco che i medici anconetani, già scesi in piazza lo scorso febbraio, lanciano la campagna “Nuoce gravemente alla salute”. «Siamo medici e abbiamo subito un iniquo e disastroso concorso lo scorso ottobre- ha spiegato la dott.ssa Sandra Bolognini - Questo non ci ha fatto perdere la passione per il nostro lavoro e vogliamo far capire quanto sia importante avere medici capaci e formati. Per il bene di tutti. Per farlo, abbiamo pensato di chiedervi cosa, secondo voi, nuoce gravemente alla salute. Vi lanciamo una sfida. Inviate una foto a 5 vostri amici, su facebook, twitter o dove preferite. Indicate cosa secondo voi #nuocegravementeallasalute usando proprio questo hashtag ed alla fine vedremo cosa e chi vincerà».

Di recente il Consiglio di Stato ha espresso parere favorevole all’ammissione dei primi 300 ricorsisti. Ad oggi ancora non è per loro possibile iscriversi alla specialità a causa dell’ostruzionismo del Miur e proprio questa iniziativa è il modo per i camici bianchi anconetani in attesa di formazione di comunicare con il Miur, di chiedere di partecipare ad un tavolo tecnico al fine di risolvere la situazione per capire esattamente quale sarà la posizione dei medici in futuro.

«Troviamo approssimativo e insensato che alla gestione e organizzazione del nuovo concorso per le specializzazioni in medicina non partecipino anche i nostri rappresentanti, ben consapevoli di quella che è la situazione degli specializzandi e degli aspiranti tali - prosegue la Bolognini - Questo lede noi, la nostra professione, la nostra passione e l’intero Sistema Sanitario Nazionale. Questo #nuocegravementeallasalute». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici contro il blocco delle specializzazioni: #nuocegravementeallasalute

AnconaToday è in caricamento