Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Le Marche verso la zona bianca, preoccupa però la variante Delta

Le parole dell'assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini che commenta il possibile inserimento delle Marche nelle Regioni in zona bianca a partire da lunedì prossimo

Foto di repertorio

«Non dimentichiamoci che l'anno scorso quando avevamo pensato, a luglio e agosto, che il virus se ne era andato ci siamo trovati di fronte a una spiacevole sorpresa. Dobbiamo attivare immediatamente un Piano per un eventuale ritorno il prossimo autunno e dunque non smantelliamo niente e ci prepariamo al peggio ed il peggio sono le varianti». Così l'assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, a margine del consiglio regionale di ieri, commenta il possibile inserimento delle Marche nelle Regioni in zona bianca a partire da lunedì prossimo.

«Ci sono state persone che ci hanno criticato mentre io ritengo possa essere anche una fortuna esserci arrivati in ultima analisi- continua Saltamartini- perché comunque dobbiamo essere consapevoli che dobbiamo prevenire un'estensione della patologia attraverso una limitata mobilità e attraverso l'uso delle mascherine». La variante Delta però genera preoccupazioni. «Ieri sono stato contattato da un presule che chiedeva del rientro di alcuni sacerdoti dall'India- continua Saltamartini-. Chiaramente queste varianti che provengono dal Regno unito o da altri paesi devono essere attentamente monitorate e per questo abbiamo preso contatti anche con il ministero degli Esteri: la profilassi da queste varianti deve partire da attenti controlli alle frontiere. Green pass? Il Consiglio dei ministri si riunisce giovedì per deliberare il green pass italiano quindi appena il Governo avrà deliberato l'adozione del green pass noi ci adegueremo immediatamente».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Marche verso la zona bianca, preoccupa però la variante Delta

AnconaToday è in caricamento