Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Jesi: sequestrava moglie e figli minorenni, a processo

Quando si assentava, chiudeva a chiave la porta dell'abitazione lasciando la moglie e i due figli minorenni all'interno, mentre il figlio più grande rimaneva a fare la guardia

Quando si assentava, chiudeva a chiave la porta dell'abitazione lasciando la moglie e i due figli minorenni all'interno, mentre il figlio più grande rimaneva a fare la guardia. 
Ora S.M. ed il figlio J.M dovranno rispondere all'accusa di sequestro di persona davanti al tribunale di Ancona. I fatti risalgono tra luglio e settembre del 2009 in un paesino vicino Jesi.

Intanto, secondo le prime ricostruzioni, l'uomo quando si doveva assentare dall'abitazione, rinchiudeva la moglie ed i suoi figli più piccoli nella camera da letto, costringendoli inoltre a non affacciarsi dalla finestra.

In carcere anche il figlio maggiorenne della coppia, che aveva il compito di controllare che la madre ed i suoi due fratelli non uscissero dall'abitazione. Ieri si sarebbe dovuta tenere la prima udienza, ma in mancanza di un interprete, il processo è stato rinviato a prossima data. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: sequestrava moglie e figli minorenni, a processo

AnconaToday è in caricamento