Martedì, 15 Giugno 2021
Incidenti stradali

Lite con la moglie e fuga in auto, sorpassi e infrazioni a folle velocità per 30 km

Tutte le testimonianze sono al vaglio degli investigatori del Compartimento di Polizia Stradale di Fabriano, che sta lavorando. E pare che il chiaravallese avesse percorso una 30ina di chilometri in modo spericolato

Avrebbe percorso più di 30 chilometri di superstrada commettendo innumerevoli infrazioni stradali e tenendo una condotta pericolosa Moreno Mammoli, il 41enne di Chiaravalle che ieri, dopo una folle corsa cominciata a Monteroberto, si è schiantato contro un tir all’altezza di Genga, lungo la Superstrada 76. E non è escluso che quel frontale possa essere stato un gesto ricercato perché, secondo i testimoni, l’uomo di colpo ha invaso la corsia tirando dritto in contromano. 

Ma prima dell’incidente mortale, il chiaravallese avrebbe percorso una 30ina di chilometri in modo spericolato. Ci sarebbero diversi automobilisti ad aver riconosciuto quel Fiat Ducato che sfrecciava ad alta velocità, lanciandosi in sorpassi avventati e invasioni di corsia inspiegabili. Tutte testimonianze al vaglio degli investigatori del Compartimento di Polizia Stradale di Fabriano, che sta lavorando al caso in questione. Sicuramente qualche elemento in più per capire che cosa sia successo lo potrà dire la moglie di Mammoli, la donna che era con lui quando è incominciato tutto. Quando l’uomo ha abbandonato la donna in una piazzola di sosta, per poi andarsene, tamponare un’altra auto, rubare il furgone e lanciarsi in una corsa folle da cui non è più tornato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite con la moglie e fuga in auto, sorpassi e infrazioni a folle velocità per 30 km

AnconaToday è in caricamento