rotate-mobile
Cronaca Falconara Marittima

Festa della Liberazione, il 25 aprile a Falconara: «Partigiani e partigiane hanno immaginato mondo migliore»

Alla cerimonia hanno partecipato anche il presidente del Consiglio Luca Cappanera, assessori e consiglieri comunali

FALCONARA - "Sono passati 78 anni da quando l'Italia si è liberata dall'oppressione nazista e fascista, che l'aveva fatta sprofondare in un baratro di intolleranza, violenza e oppressione. Partigiani e partigiane di ogni colore politico, spesso giovani con tutta la vita davanti, hanno immaginato un mondo migliore". Così il sindaco Stefania Signorini nel discorso per le celebrazioni del 25 aprile. Le iniziative si sono aperte alle 10 in Piazza 2 Giugno a Castelferretti e si sono concluse a mezzogiorno in piazza Mazzini. La mattinata è stata animata dalla Banda di Castelferretti. Ad affiancare il sindaco c'era Agnese Carnevalini di 12 anni, appena eletta nel consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze con il ruolo di vicesindaco. Hanno partecipato rappresentanti delle forze dell'ordine e delle associazioni combattentistiche e d'arma oltre a quelli di Croce Gialla e gruppo comunale di Protezione civile. Alla cerimonia hanno partecipato anche il presidente del Consiglio Luca Cappanera, assessori e consiglieri comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Liberazione, il 25 aprile a Falconara: «Partigiani e partigiane hanno immaginato mondo migliore»

AnconaToday è in caricamento