Unicredit dona un'automobile all'associazione Oikos

Grazie ai contributi raccolti con Carta Etica, la speciale carta di credito che devolve il 2 per mille di ogni spesa effettuata per iniziative sociali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Si è tenuta oggi 21 marzo presso la sede di Monte Roberto la cerimonia di consegna dell'automezzo che l'associazione ha acquistato con il contributo di Unicredit. L'intervento di UniCredit è stato realizzato grazie ai fondi raccolti nel 2016 da UniCredit Card Flexia Carta Etica, la carta di credito flessibile che, senza alcun costo aggiuntivo per il cliente, permette di contribuire a iniziative solidali ad ogni utilizzo. Grazie al suo particolare meccanismo, una percentuale di ogni spesa effettuata con la carta (il 2 per 1000) va ad alimentare un fondo di beneficienza, il Fondo Carta Etica, che in oltre dieci anni ha permesso ad UniCredit di sostenere oltre 400 iniziative benefiche per un totale di 14 milioni di Euro. La donazione ha contribuito all'acquisto di una vettura Citroen C3 che potrà garantire alla associazione la mobilità dei propri assistiti e dei propri operatori tra le varie sedi e case famiglia che l'associazione gestisce nel territorio della Provincia di Ancona. Alla cerimonia erano presenti il presidente della Associazione, Don Giuliano Fiorentini, il responsabile della raccolta fondi dell'Associazione, Margherita Contrino, l'area manager Marche Nord di UniCredit Silvano Laghezza, il direttore dell'Agenzia UniCredit di Jesi, Manila Valeri.

«In un momento di situazione economica difficile - spiega il presidente della Associazione, Don Giuliano Fiorentini - in cui anche le associazioni che operano nel terzo settore hanno difficoltà nel reperire fondi, beneficiare di un contributo per l'acquisto di un'autovettura destinata ai servizi di assistenza e di trasporto degli assistiti, è una circostanza particolarmente significativa di valore aggiunto che contribuisce da un lato a dare risposta concreta ai bisogni della comunità locale, dall'altro è un segnale di vicinanza a chi ha bisogno in momenti difficili».

«Da dieci anni i nostri clienti, utilizzando Carta Etica hanno contribuito a supportare progetti di utilità sociale in tutta Italia per oltre 14 milioni di euro - ha ricordato Silvano Laghezza, di UniCredit - Grazie ai fondi messi a disposizione da UniCredit Card Flexia Carta Etica, possiamo individuare alcune tra le tematiche sociali più urgenti a cui destinare i fondi raccolti. Credo che la nostra vicinanza all'attività della Associazione OIKOS confermi l'attenzione del nostro Gruppo alle esigenze delle fasce della popolazione più deboli e costituisca una concreta risposta alle esigenze del territorio».

UniCreditCard Flexia Etica Carta Etica, nata nel 2005, è la prima carta di credito in Italia abbinata a un "Progetto Etico", grazie alla quale UniCredit ha destinato fino ad oggi quasi 14 milioni di euro a un fondo di beneficenza e finanziato così oltre 400 progetti di solidarietà sociale a livello locale e nazionale. Con i contributi raccolti a partire dal 2013 con UniCredit Carta Etica nelle Marche sono stati sostenuti i progetti di Alma Consulting di Castelbellino, AIAS di Pesaro, APITO Marche di Fano, Cooperativa Sociale I Cirenei di Ascoli, I.O.M. Jesi e Vallesina Onlus, Fondazione Il Samaritano, Fondazione Salesi di Ancona, ANT Onlus di Pesaro per un valore complessivo di circa 96.000 euro. A questi si aggiunge il sostegno al progetto di Housing Sociale della AUSER di Osimo che ha vinto un bando nazionale per un valore di 66.000 euro. Associazione OIKOS Onlus di Jesi L'OIKOS è un'Associazione di volontariato e ONLUS fondata a Jesi nel 1990 da Don Giuliano Fiorentini. Il suo scopo è di offrire una riposta immediata ai bisogni emergenti del territorio ed in particolare alle dipendenze patologiche, ai minori vittime di maltrattamenti e abusi ed alle mamme in difficoltà nel ruolo genitoriale. L'Associazione OIKOS gestisce 3 Comunità Residenziali per l'Area Dipendenze Patologiche, 2 strutture di Accoglienza per Minori, 1 Casa Famiglia, 2 Comunità Alloggio per donne/madri in difficoltà, un Centro Multispecialistico per le Famiglie, un Centro studi e prevenzione che lavora con le famiglie e le scuole della Provincia di Ancona.

Oikos Jesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento