(DIS)Servizi Pubblici: "Come si fa a trovare un biglietto in centro in un giorno di festa?"

"Ora mi chiedo è possibile che in un Capoluogo di Regione, nei pressi dei principali capolinea, non debbano essere reperibili titoli di viaggio neanche in pieno giorno, durante le giornate di festa?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Ieri pomeriggio (domenica 1 giugno) mentre facevo due passi con mia moglie in piazza Cavour mi sono imbattuto in due ragazzine adolescenti, che mi hanno chiesto disperate dove potevano acquistare un biglietto dell'autobus visto che l'autista aveva detto loro che potevano acquistarlo solo alla stazione ferroviaria o in alternativa a bordo dell'autobus, ad un prezzo maggiorato di 1€. Naturalmente, per un'adolescente, 1€ ha un valore molto più importante che per un adulto.

Gli ho suggerito di provare ad bar lì vicino, ma non sono certo che avesse la rivendita di biglietti.

Ora mi chiedo è possibile che in un Capoluogo di Regione, nei pressi dei principali capolinea, non debbano essere reperibili titoli di viaggio neanche in pieno giorno, durante le giornate di festa? Possibile che un'azienda come Conerobus sia scesa così in basso?

Costa così tanto mettere un erogatore automatico,o un operatore al box o almeno un cartello ai capolinea, che informi su dove poter reperire i biglietti?

Se è vero che i trasporti pubblici sono il biglietto da visita di una città, sicuramente la nostra è rappresentata davvero in maniera superlativa!"

Lettera Firmata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento