rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca

Diecichilometri di Ancona: in 2mila alla maratona in ricordo di Lorenzo Farinelli, giovane medico scomparso prematuramente

L’evento organizzato dalla Sef Stamura entra a pieno titolo tra i più partecipati del capoluogo. Suddivisa nelle categorie amatoriale e agonistica, la maratona ha attraversato la città dagli Archi al centro fino al Porto antico

ANCONA - Una giornata di sport e inclusione sociale. Con la Diecichilometri di Ancona la Fondazione Farinelli, che porta il nome del giovane medico Lorenzo Farinelli stroncato da un morbo a 34 anni, ha coinvolto circa 2mila partecipanti. 

L’evento

Partenza dagli Archi in direzione corso Garibaldi, allungo fino al Porto antico e poi inversione verso Marinadorica per taglio del traguardo di nuovo agli Archi. In tutto 10 chilometri a cui domenica scorsa (23 ottobre) hanno preso parte agonisti e amatori. E grazie all’associazione InsuperAbily hanno potuto partecipare alla maratona anche alcuni ragazzi diversamente abili a bordo delle loro carrozzine e sospinti dai ragazzi che fanno capo all’Associazione Onlus di Orizzonte Autonomia di Giùlia Fesce. Presenti anche alcuni membri dalla giunta comunale di Ancona tra cui l’assessore Ida Simonella (che ha partecipato attivamente alla maratona), gli assessori Stefano Foresi e Andrea Guidotti che hanno voluto dimostrare la loro vicinanza all’evento con la loro presenza fisica lanciando un messaggio di attenzione e sensibilità a questo tipo di iniziative. Tra i volti noti della città Simone Barontini  mezzofondista anconetano, campione europeo Under 23 degli 800 metri piani a Tallinn 2021, l’ex Presidente regionale del Coni, già sindaco di Ancona, Fabio Sturani, l’ex deputato Emanuele Lodolini che ha preso parte alla maratona con il gruppo degli InsuperAbily, il popolare Paolino Giampaoli (giornalista e presidente Aiac Marche e testimonial degli Ospedali Riuniti Regionali di Torrette). Immancabile la presenza di altri gruppi come le Dragonesse e la Politecnica delle Marche con il proprio corner per prestare assistenza fisioterapica e gli Ospedali Riuniti con un “Villaggio sulla Prevenzione“ dove si potevano effettuate check up gratuiti e test sulla prevenzione e l’importanza dell’alimentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diecichilometri di Ancona: in 2mila alla maratona in ricordo di Lorenzo Farinelli, giovane medico scomparso prematuramente

AnconaToday è in caricamento