Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Senigallia: deposito irregolare di pneumatici usati a Montignano, due denunce

Il personale del Comando Stazione Forestale di Ancona ha denunciato due pesaresi, il rappresentante legale e il consigliere delegato di una ditta di recupero di pneumatici fuori uso

Il personale del Comando Stazione Forestale di Ancona ha denunciato due pesaresi, il rappresentante legale (V.A., 50 anni) e il consigliere delegato (S.V., 72 anni) di una ditta di recupero di pneumatici fuori uso sita a Montignano di Senigallia.

Nelle settimane scorse i forestali e i tecnici dell’ARPAM erano stati nella sede operativa senigalliese della ditta di Fano, specializzata nell’attività di gestione di rifiuti speciali non pericolosi (pneumatici fuori uso e paraurti) per la produzione di granuli di plastica e di gomma. Da tale attività di recupero derivano anche Senigallia 2-2-2materie prime e quantitativi di rifiuti speciali non pericolosi come ferro, “tela” e “ciabattato”.

Dalla verifica è emerso che la ditta ha depositato sia i pneumatici che altri rifiuti non pericolosi in aree non previste nel progetto approvato e allegato all’autorizzazione. Anche il ferro all’interno del deposito, è risultato superiore ai quantitativi previsti nel progetto approvato (43 tonnellate). Infine, nell’area interna del capannone, riservata al deposito della “tela”, la maggior parte degli spazi è risultata occupata dal “granulato” di gomma.

Senigallia 3-2-2“Sono ancora in corso” ha aggiunto il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Ancona, “ulteriori indagini sull’attività di esportazione transfrontaliera del ciabattato, per la quale si relazionerà all’Autorità Giudiziaria in caso emergano ipotesi di ulteriori violazioni della normativa di settore”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia: deposito irregolare di pneumatici usati a Montignano, due denunce

AnconaToday è in caricamento