Corso di formazione per l'utilizzo del defibrillatore, la politica a lezione di salvataggio

La Società Nazionale di Salvamento, sezione di Fano, ha come obiettivo quello di diffondere la cultura del primo soccorso nella comunità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Si è tenuto lunedì 15 Maggio, presso l'Ortopedia Manfredi di Castelleone di Suasa, il corso gratuito di formazione all'utilizzo del Defibrillatore Dae, tenuto dalla Società Nazionale di Salvamento - sezione di Fano - ONLUS. Il corso è il completamento dell'istallazione del defibrillatore in Piazza Vittorio Emanuele II, presso la filiale della Banca di Credito Cooperativo di Corinaldo, donato dalla ditta Ortopedia Manfredi, a disposizione dell'intera comunità, per fronteggiare con tempestività le conseguenze dovute all'arresto cardiaco improvviso. Hanno partecipato al corso di operatore BLS-D AED alcuni dipendenti della BCC di Corinaldo, il consigliere comunale Loretta Lorenzetti, il responsabile della Protezione Civile Mauro Berretta, la consigliera Pro Suasa Federica Chiappa, la Titolare del Bar Sound City Martina Pulcinelli.

La Società Nazionale di Salvamento ha come obiettivo quello di diffondere la cultura del primo soccorso nella comunità, ecco per cui la disponibilità ad organizzare questo corso di formazione, di cui l'Amministrazione Comunale ringrazia infinitamente. E', altresì, centro di formazione Nazionale "Salvamento Agency" ed è formato da un gruppo di medici specializzati nella medicina d'urgenza, rianimazione e anestesia, iperbarica, pediatrica e generale, infermieri e soccorritori professionali, con un unico obiettivo, diffondere la cultura del primo soccorso e le manovre Salva Vita a tutti, attraverso l'organizzazione di campagne di sensibilizzazione e la promozione di corsi di primo soccorso rivolti a tutta la popolazione laica e sanitaria. Gli Istruttori sono accreditati nelle varie C.O. (Centrali Operative) 118 di competenza e i corsi di rianimazione rispettano le nuove linee guida internazionali ILCOR 2015 (International Liaison Committee on Resuscitation). Non c'è gratificazione più grande al mondo di quella di aver salvato una vita.

Torna su
AnconaToday è in caricamento