Coronavirus, vittoria dei medici specializzandi: arrivano i fondi promessi

La Regione stanzia fondi per i premi agli specializzandi e per istituire percorsi formativi universitari relativi alle professioni sanitarie della riabilitazione

FOTO ANSA

Dopo aver intrapreso una piccola lotta per vedere riconosciuto il proprio lavoro con una lettera a diverse istituzioni, tra cui lo stesso presidente delle Marche Ceriscioli, è arrivata la vittoria dei medici specializzandi delle Marche. Infatti è di poco fa la notizia che la giunta regionale, riunita questa mattina a palazzo Raffaello, ha riconosciuto quanto fatto nelle fasi acute dell’emergenza Covid così come già previsto per il personale dipendente. Il riconoscimento economico sarà graduato sulla base dell’intensità dell’impegno e del rischio nelle aree rosse e grigie e nel numero verde dedicato al Covid. La decisione è contenuta in una delibera proposta dal presidente Luca Ceriscioli in qualità di assessore alla Sanità, che, in accordo con il rettore dell’Università Politecnica delle Marche, prevede anche l’incremento dell’offerta di formazione nell’area delle professioni sanitarie, attivando il corso di laurea in Scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione e introducendo percorsi triennali riguardanti i profili di logopedista, fisioterapista e terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questi corsi, condivisi con l’Unvpm – afferma il presidente Luca Ceriscioli – oltre che rispondere alla domanda di formazione di professionisti sanitari evidenziata dal territorio, è coerente con le richieste del mercato anche a livello nazionale e quindi contribuisce a qualificare ulteriormente il nostro sistema universitario, con cui la Regione ha scelto da sempre di costruire sinergie e saldi rapporti di collaborazione e di crescita». L’ultimo rapporto nazionale di Alma Laurea 2020 pubblicato nel mese di giugno ha evidenziato l’andamento positivo del tasso di occupazione di tutte le professioni sanitarie, la cui crescita occupazionale è stata registrata in particolare nell’area delle professioni riabilitative dove i profili di logopedista, fisioterapista e terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva sono compresi tra le prime cinque professioni sanitarie in base al tasso di occupazione (pari, rispettivamente all’88%, 86% e 84%). Il costo complessivo del finanziamento dedicato a questi progetti e ai premi per gli specializzandi è di 882 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento