Maxi controlli della polizia, setacciata tutta la città: denunciato un mendicante molesto

Monitoraggio a tappeto voluto dal questore Cracovia

Foto d'archivio

Prosegue l’attività straordinaria di controllo del territorio della Polizia di Stato, fortemente voluta dal questore Claudio Cracovia. Maxi controlli in tutto il capoluogo nelle ultime 24 ore con una incisiva presenza di poliziotti per una capillare attività, di repressione contro ogni forma di illegalità, soprattutto contro i reati predatori con perlustrazioni anche delle zone interne e periferiche come Sappanico, Montesicuro, Candia, Brecce Bianche, Frazione Varano, comprese le aree più impervie.

Nel corso dei controlli gli agenti delle Volanti hanno identificato 89 persone, una decina pregiudicate, ispezionato 45 veicoli, controllato 8 locali pubblici tra sale giochi e scommesse, negozi, bar e aree attinenti a centri commerciali e supermercati. Verso le 16.30 di mercoledì, presso il parcheggio di un supermercato di Torrette, gli agenti notavano un uomo di colore che si avvicinava ai clienti in maniera molesta. Subito fermato e invitato a mostrare i documenti d’identità, si rifiutava cercando di allontanarsi. Alla scena muta dell’extracomunitario, gli agenti procedevano ad un controllo e lo invitavano a salire sulla Volante per l’accompagnamento in questura. Lo straniero, però, continuava a guardare insistentemente l’entrata del supermercato dove, seminascosto, c’era il suo zainetto nel quale poi i poliziotti recuperavano i suoi documenti: è emerso che era in regola col permesso di soggiorno. Il nigeriano di 28 anni è stato comunque denunciato per rifiuto di fornire le proprie generalità.

Nel corso dei posti di controllo effettuati in zona Baraccola, gli agenti hanno elevato una decina di sanzioni al codice della strada ad altrettanti automobilisti distratti. E’ il caso di un 65enne anconetano al volante con la patente scaduta da un paio d’anni, di un 35enne pugliese che guidava la propria auto senza revisione da 6 mesi e di un albanese in sella a uno scooter senza assicurazione: a tutti sono stati sequestrati i veicoli. Ma gli agenti sono stati impegnati anche in interventi di allarme in abitazione, poi risultati falsi per difetto degli impianti, e schiamazzi notturni, come nel caso di un appartamento in pieno centro dove veniva segnalata, verso le 23, musica ad alto volume: dentro c’erano una decina di universitari che festeggiavano il superamento degli esami. Hanno abbassato la musica senza bisogno di sporgere denunce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento