Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Immigrazione, il Comune pronto ad accogliere i profughi dell'emergenza

Già previsti corsi di lingua italiana, assistenza sanitaria, attività formativa in convenzione con l'Ikea. Tutto per un totale di 56 migranti su tutto il territorio comunale

Gruppo di migranti - Credit Infophoto

L’assessore Emma Capogrossi lo aveva detto in una intervista esclusiva settimane fa ad Ancona Today e lo ha ribadito ieri in una conferenza stampa. Il Comune di Ancona è disponibile a fare la sua parte nell'accoglienza ai profughi che arrivano con l’emergenza sbarchi di questa calda estate 2015. E’ il Comune ad ospitarli mettendo a disposizione 9 appartamenti di cui 7 in locazione da privati e 2 di proprietà del Comune. Lo hanno ribadito sia l'assessore Stefano Foresi (sicurezza) che Emma Capogrossi (Servizi sociali) spiegando come queste persone abbiano due scelte nel loro paese: restare e andare in contro alla morte oppure fuggire. «Se optano per questa seconda scelta noi non possiamo fare altro che accoglierli» ha ribadito l’assessore ai Servizi Sociali. Il Comune potrà far leva su tutto l’apparato organizzativo attivo ormai da decenni ad Ancona che fa riferimento al progetto Sprar. Che cos’è? E’ un progetto triennale nato con la normativa così detta Bossi-Fini con lo scopo di coinvolgere i comuni che ne fanno richiesta. Una volta entrati nel progetto Sprar, i migranti vengono seguiti con un unico scopo: il pieno inserimento. In particolare il Comune dorico ha già previsto corsi di lingua italiana, assistenza sanitaria, attività formativa in convenzione con l’Ikea. Tutto per un totale di 56 migranti su tutto il territorio comunale.

E proprio alla luce di queste novità ieri si è tenuto un presidio di Forza Nuova sotto la Prefettura in piazza del Papa dalle 17:00 alle 19:00 in cui è stato mostrato uno striscione con scritto: “Prima i profughi italiani”. Una provocazione? «No. Solo ricordare che manteniamo i profughi con 35 euro al giorno quando ci sono tanti italiani che ne avrebbero bisogno» ha detto il coordinatore provinciale di Fn Lucia Astolfi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione, il Comune pronto ad accogliere i profughi dell'emergenza

AnconaToday è in caricamento