Cronaca

Di giorno vende in bancarella, la sera traffica cocaina: arrestato un 43enne

L'anconetano è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Ancona. Approfittava del furgone per fare il carico di droga

Foto di repertorio

Con la scusa di poter girare con il furgone per lavorare nella sua bancarella si riforniva di grossi carichi di cocaina da spacciare. Un 43enne di Ancona, è stato arrestato ieri mattina dagli uomini sella Squadra Mobile di Ancona con quasi due etti e mezzo di droga in casa e 19mila euro in contanti nascosti. L'uomo era già noto alle forze dell'ordine (era stato arrestato nel 2008) e, secondo gli investigatori, sarebbe stata la figura di congiunzione del traffico di cocaina dorica, ponendosi tra il grosso fornitore e il pusher di strada. 

Gli agenti lo tenevano d'occhio da giorni mentre si riforniva di importanti quantitativi di cocaina nel sud delle Marche, approfittando della legalità dei suoi spostamenti dovuti al suo lavoro. Quando si andava a rifornire di merce da vendere nella sua bancarella, approfittava per fare il carico di cocaina. Così ieri i poliziotti dell’Antidroga hanno aspettato che chiudesse i battenti della bancarella dopodiché lo hanno seguito fino a casa dove è iniziata la perquisizione domiciliare dove hanno trovato un primo quantitativo di cocaina nascosto dentro il congelatore di casa. Poi in un garage che utilizzava pur non essendo di sua proprietà hanno scovato altra sostanza. In tutto sono stati sequestrati quasi due etti e mezzo di droga. I poliziotti, inoltre, hanno trovato e sequestrato anche 19 mila euro in contanti. Ora il 43enne si trova nel carcere di Montacuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di giorno vende in bancarella, la sera traffica cocaina: arrestato un 43enne

AnconaToday è in caricamento