rotate-mobile
Cronaca

Guerra alle droghe con l'unità cinofila delle Fiamme Gialle: 120mila euro di sequestri

Dall'inizio del 2021 il fiuto prezioso di questi cani è stato fondamentale per il sequestro di marijuana, cocaina e altre sostanze illegali

I finanzieri del Nucleo Mobile della guardia di finanza di Fermo con l'auto dell'infallibile fiuto dei cani antidroga dall'inizio dell'anno fino ad oggi hannoFoto_Cino_GdF (4)-2 controllato 2.703 persone e 1.791 veicoli, sequestrato una coltivazione in serra composta da 29 piante adulte, oltre a 410 grammi di marijuana, 127 grammi di eroina, 155 grammi di hashish e 21 grammi di cocaina, denunciato 3 italiani e un cittadino di origine algerina, irregolare sul suolo italiano, sul quale gravava un decreto di espulsione, segnalato alle competenti Prefetture 68 responsabili (tra cui 9 minorenni) e ritirato 4 patenti di guida. È stato così possibile distogliere dal mercato droghe e sostanze psicotrope illegali per un valore stimato in circa 120mila euro.


I “cani-finanzieri” ed i loro conduttori rappresentano una preziosissima risorsa, fondamentale nella lotta senza quartiere che la Guardia di Finanza conduce contro la criminalità e, nello specifico, contro il traffico di sostanze stupefacenti, che consente di ricostruire, tramite accertamenti mirati, i patrimoni accumulati con il commercio di sostanze illegali, per pervenire infine alla loro definitiva confisca in ristoro dei danni causati all’intera collettività. 
 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra alle droghe con l'unità cinofila delle Fiamme Gialle: 120mila euro di sequestri

AnconaToday è in caricamento