Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Bancarotta fraudolenta: 4milioni di debiti, sequestrato appartamento

Un'indagine del Nucleo di Polizia Tributaria ha portato al sequestro di un appartamento del valore di 600mila euro nel bresciano e alla denuncia di 3 persone residenti nella provincia di Ancona

L'appartamento sequestrato

Un’indagine del Nucleo di Polizia Tributaria di Ancona ha portato al sequestro di un appartamento del valore di mercato di 600mila euro a Padenghe sul Garda, in provincia di Brescia, e alla denuncia per bancarotta fraudolenta di 3 persone residenti nella provincia di Ancona.
All’origine della truffa contabile l’amministratore di una società dorica fallita che operava nel commercio di serramenti, infissi ed accessori, che ha accumulato in debito nei confronti dell’erario di 4milioni di euro.  

SCATOLE CINESI. L’immobile era stato prima ceduto alla società fallita da parte di un’altra società debitrice, per poi rientrare nel patrimonio personale dell’amministratore. Infine, quest’ultimo, nell’intento di proteggere il bene dall’azione di recupero dei creditori della società, lo aveva a sua volta trasferito a persone conniventi tramite una serie di contratti simulati di compravendita.

Oltre all’imprenditore sono stati denunciati altri due soggetti che hanno concorso nell’attuazione del disegno criminoso simulando l’acquisto dell’immobile.
L’impianto accusatorio ha recentemente superato il vaglio dell’Autorità Giudiziaria giudicante di Ancona, che ha rigettato l’istanza di parte tesa al dissequestro del bene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta: 4milioni di debiti, sequestrato appartamento

AnconaToday è in caricamento