Cronaca

Porto, sequestrate dalla GdF circa 17 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi

Nell'ambito dell'attività di contrasto di traffici illeciti eseguita nel porto dorico, la Guardia di Finanza, ha bloccato e sequestrato un ingente quantitativo di rifiuti speciali, pronti per essere trasportati in Albania

Nell'ambito dell'attività di contrasto di traffici illeciti eseguita nel porto dorico, la Guardia di Finanza, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane e l'ARPAM, ha bloccato e sequestrato un ingente quantitativo di rifiuti, costituito da carcasse e parti di auto non bonificate.

Il materiale era stoccato alla rinfusa in un autoarticolato con targa albanese, per un peso complessivo di 16.720 chilogrammi. Dagli accertamenti eseguiti, è emerso che gli scarti di auto demolite, con annessi fluidi refrigeranti e lubrificanti, erano stati spediti da una società romana, operante nel settore del trattamento rottami, con destinazione Albania.

Per le violazioni commesse, aventi rilievo penale, il rappresentante legale della società italiana mittente ed il conducente dell'autoarticolato, sono stati segnalati all'Autorità Giudiziaria di Ancona. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, sequestrate dalla GdF circa 17 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi

AnconaToday è in caricamento