Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Da Palermo ad Ancona per vendere prodotti abusivi in spiaggia. Per lui foglio di via dalla città e maxi multa

L'uomo, con precedenti per rapina e droga, non potrà rientrare ad Ancona per almeno un anno e dovrà pagare 5mila euro di multa

Questa mattina i poliziotti della Questura di Ancona, con l'ausilio della Polizia Locale, hanno effettuato un servizio antiabusivismo commerciale presso le spiagge di Palombina e Portonovo. A finire nei guai alcuni cittadini extracomunitari sorpresi a vendere bigiotteria, abbigliamento e oggettistica varia senza possedere la licenza di vendita. Per questo gli agenti hanno sequestrato la merce e fatto scattare sanzioni per circa 32.000 euro. Uno dei venditori abusivi, che risultava essere irregolare sul territorio nazionale, è stato accompagnato presso l'ufficio immigrazione per le formalità.

Durante le fasi di accertamento in spiaggia inoltre gli agenti hanno individuato un uomo che si aggirava con fare sospetto tra le cabine degli stabilimenti balneari di Palombina. Prontamente identificato è risultato essere un pluripregiudicato palermitano con precedenti per rapina, stupefacenti e che risultava avere a proprio carico numerosi fogli di via da vari comuni d'Italia. Con lui aveva uno zaino con oggetti vari da porre in vendita che venivano sequestrati anche in questo caso per l'assenza di licenza. L'abusivo dovrà inoltre pagare una sanzione amministrativa pari ad 5mila euro e non potrà fare ritorno ad Ancona per almeno un anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Palermo ad Ancona per vendere prodotti abusivi in spiaggia. Per lui foglio di via dalla città e maxi multa
AnconaToday è in caricamento