rotate-mobile
Cronaca

Lucia Annibali, l'uomo che l'ha sfregiata con l'acido è uscito dal carcere un anno prima

Rubin Talaban ha scontato 10 anni su 12, è stato espulso e vive in Albania. Non potrà tornare in Italia ma è un divieto "a tempo"

Rubin Talaban, l'uomo di 41 anni che nell'aprile del 2013 ha sfregiato con l'acido l'avvocatessa di Pesaro Lucia Annibali deturpandole il viso, è libero. È stato scarcerato in anticipo. La data prevista era quella del 9 ottobre 2024 (con la buona condotta) ma è già fuori. Ha scontato 10 anni su 12 e sfruttando una norma sui reati commessi da stranieri, Talaban è stato espulso e vive in Albania. La fine della detenzione risale ad aprile, ma la notizia si è appresa soltanto adesso ed è stata rilanciata da Il Messaggero.
 
Talaban non potrà più tornare in Italia per 10 anni. Annibali in un’intervista rilasciata proprio a Il Messaggero dice oggi che è giusto così: "Era previsto dalla sentenza che a fine pena tornasse nel suo paese. Così è successo. L'importante è che io non abbia mai a che fare con lui". Annibali rivela che Talaban le ha scritto qualche tempo fa per chiederle perdono. Lei non gli ha mai risposto, né l’ha mai incontrato.  

L'aggressione a Lucia Annibali risale al 16 aprile 2013. Talaban con il connazionale Altistin Precetaj - condannato anche lui a 12 anni di carcere - ha aggredito la donna sul pianerottolo di casa a Pesaro sfregiandole il viso con l'acido. L'agguato era stato commissionato dall'ex, Luca Varani, condannato definitivamente a 20 anni. 

Annibali è stata sottoposta nel corso degli anni a oltre venti interventi chirurgici. "È tempo di accettare il mio viso così com'è", dice adesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucia Annibali, l'uomo che l'ha sfregiata con l'acido è uscito dal carcere un anno prima

AnconaToday è in caricamento