Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Stessa storia, stesso mare: dopo la pioggia scatta l'ennesimo il divieto di balneazione

Con il temporale di ieri pomeriggio si sono attivati gli scolmatori

ANCONA- Niente da fare, questa estate per i bagnanti non c’è davvero pace. Dopo l’intensa pioggia di ieri pomeriggio e l'apertura degli scolmatori è scattato il divieto di balneazione da Torrette a Palombina, sotto alla piscina del Passetto e sotto al Cardeto. Stessa sorte per Falconara dove la balneazione è temporaneamente vietata su tutto il litorale sud, dalla raffineria Api fino al confine con il comune di Ancona. Insomma, oggi che è una bella giornata e il termometro segna 27° non è possibile concedersi un bagno al mare. E probabilmente non sarà possibile farlo fino a domenica. Questa stagione sembra essere partita davvero con il piede sbagliato dal punto di vista meteorologico: piogge frequenti con conseguente apertura degli scolmatori e divieti temporanei di balneazione. Senza dimenticare che fino a un paio di settimane fa il mare aveva un colore marroncino, per nulla invitante a tuffarsi e a fare una nuotata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stessa storia, stesso mare: dopo la pioggia scatta l'ennesimo il divieto di balneazione
AnconaToday è in caricamento