Sport

Superbike Bravi Platforms, stagione in crescita per il team di Castelfidardo

E' un bilancio più che soddisfacente quello con cui la Superbike Bravi Platforms team ha concluso l’esperienza dei tricolori di cross country sul selettivo percorso di Crespignaga di Maser

CASTELFIDARDO – Due sesti posti ai campionati italiani nelle categorie agonistiche sono merce pregiata, ma è naturale che un club sogni sempre in grande e se una foratura inficia la possibilità di un risultato ancor più importante, un pizzico di amarezza ci sta. Ma è un bilancio più che soddisfacente quello con cui la Superbike Bravi Platforms team ha concluso l’esperienza dei tricolori di cross country sul selettivo percorso di Crespignaga di Maser, che ha messo tutti a dura prova soprattutto quando la pioggia ha reso ancor più pesanti i tratti nel bosco. Lanciato dalla vittoria nella tappa di Chies d’Alpago degli Internazionali d’Italia, Alex Pelucchini è stato protagonista di un’altra gara sopra le righe: partenza brillante e rimonta spettacolare per recuperare il terreno perso (malgrado un cambio ruota da manuale da parte del meccanico Alessandro Mazzieri) a causa di una foratura nel corso del primo giro. Considerando che il ritardo accumulato dal vincitore, il bolzanino Elian Paccagnella (Südtirol), si è assestato sui quattro minuti, il podio poteva essere nelle gambe del biker fabrianese, giunto sesto su 116 junior al via.

Sesta al traguardo anche Angela Campanari nella categoria elite dominata da Martina Berta, prova resa ancor più complicata dalla pioggia che ha dilatato i distacchi. «È stata una gara durissima, caratterizzata da un percorso molto esigente e da un meteo pazzo, ma ho avuto le sensazioni migliori della stagione, ho dato tutto quello che avevo e questo mi rende orgogliosa del lavoro fatto quest'anno», il commento dell’atleta fidardense. 17° posto, invece, per Alice Mazzieri fra le juniores in una gara che ha rispecchiato il rendimento dell’intera stagione: primo giro al ritmo del treno di testa, poi un progressivo calo su cui concentrare il futuro lavoro. Problemi tecnici e meccanici hanno invece costretto al ritiro Morgan Dubini fra gli junior. «Siamo entusiasti per quanto realizzato dai nostri atleti, ma è inevitabile che la sfortuna pesi: la consideriamo una molla per proseguire ancor più motivati e determinati nei nostri progetti, cominciando già a pianificare la prossima stagione», dice il presidente della Superbike Bravi Platforms Team Rossano Mazzieri.

Il calendario agonistico si è ormai esaurito, ma rimane in piedi l’attività giovanile: per il secondo anno consecutivo la società fidardense ha infatti vinto le selezioni regionali del Trofeo Coni, riservato a ragazzi/e tra i 6 e i 12 anni. La squadra composta da Leonardo Ponte, Mattia Frenquelli, Giulia Frenquelli e Manuel Filippetti, difenderà dunque i colori rossoneri alle finali Nazionali in programma sulla Costa Jonica dal 21 al 24 settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike Bravi Platforms, stagione in crescita per il team di Castelfidardo
AnconaToday è in caricamento