rotate-mobile
Calcio

Staffolani-Nanapere, micidiale uno-due. L'Osimo Stazione vince ancora e continua a sperare

Terzo sigillo filato per i biancoverdi, che a metà ripresa grazie ad un rigore ed un gol in contropiede mandano al tappeto il San Costanzo, già matematicamente retrocesso

L’Osimo Stazione non si ferma più: vince, diverte e riaccende le speranze. Terza affermazione consecutiva per i biancoverdi che battono a domicilio il fanalino di coda San Costanzo per 2-0, al termine di una gara interpretata ottimamente da Bottaluscio e compagni. Pronti, via ed è subito Gyabaa a rendersi pericoloso, reclamando un rigore che il direttore di gara non concede. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Pizzuto svetta di testa e la palla scheggia la traversa. Ci si fronteggia a viso aperto in campo, l’intensità è notevole e nessuno tira indietro la gamba. Sono ancora i ferrai a impensierire i locali con Nanapere che per ben due volte ha fra i piedi la possibilità del vantaggio. Sul finire della prima frazione di gioco, Staffolani su punizione colpisce l’esterno del palo.

Si ricomincia ed è sempre la squadra della locomotiva a gestire i ritmi, che si fanno leggermente più blandi. L’undici guidato in panchina da mister Michettoni continua a premere sull’acceleratore e al 70’, dopo innumerevoli tentativi, può finalmente festeggiare. Calcio d’angolo, Gyabaa anticipa tutti e colpisce la traversa, palla sui piedi di Nanapere che viene steso: è rigore. Sul dischetto va Staffolani che, glaciale, sigla l’1-0. I padroni di casa si buttano in avanti chiedendo a gran voce un rigore, con tanto di espulsione per protesta di mister Crespi, ma subiscono due minuti dopo il contropiede micidiale dei biancoverdi, che sull’asse Mazzocchini-Nanapere trovano il raddoppio. L’Osimo Stazione serra le maglie in difesa, chiude tutti gli spazi e riesce a preservare i tre preziosi punti. È la terza affermazione consecutiva per i ferrai, che si allontanano ulteriormente dall’insidioso perimetro della retrocessione diretta. Restano le due ultime battaglie: la capolista Montecchio al “Bernacchia”, già matematicamente promossa in Eccellenza, e lo scontro diretto a Cagli.

Il Tabellino:

SAN COSTANZO-OSIMO STAZIONE 0-2 (0-0 p.t.)

SAN COSTANZO: Cavalletti, Andreoletti, Pasquinelli, Damiani, Colombaretti (88’ Duranti), Canapini, Zandri, Passarini, Benvenuti, Guenci (56’ Zepponi), Vitali (91’ Ordonselli). All. Crespi

OSIMO STAZIONE CONERO DRIBBLING: Bottaluscio, Sanpaolesi (81’ Premi), Marconi, Staffolani, Pizzuto, Ippoliti, Gyabaa Douglas, Bah, Mazzocchini (82’ Pandolfi), Nanapere, Polenta. All. Michettoni

ARBITRO: Cesca (MC)
ASSISTENTI: Belogi (AN), Gasparri (PU)
RETI: 70’ Staffolani su rig., 72’ Nanapere

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Staffolani-Nanapere, micidiale uno-due. L'Osimo Stazione vince ancora e continua a sperare

AnconaToday è in caricamento