Calcio

Il Fabriano comincia ad ingranare, primo k.o. in campionato per l'Osimo Stazione

Seconda affermazione consecutiva per i cartai dopo quella contro il Gabicce: i biancoverdi, generosi ma poco fortunati, riaprono il match nel finale e vedono stamparsi sulla traversa in pieno recupero il pallone del possibile 2-2

Generosità e cuore non bastano all’Osimo Stazione per evitare il primo k.o. in campionato. Dopo la vittoria al debutto e due pareggi consecutivi, i biancoverdi cedono al Fabriano Cerreto che bissa così l’affermazione della scorsa settimana centrata contro il Gabicce Gradara. Pronti via e i ferrai già al 2’ hanno una ghiotta occasione con Rinaldi, che da due passi dalla porta, in scivolata, manda alto. Il Fabriano Cerreto costruisce trame di buona sostanza e si fa apprezzare con azioni ben congeniate. Tuttavia, è la Stazione ad aver buone chances: al 21’ Pesaresi gira di testa la palla che fa la barba al palo. I biancoverdi potrebbero passare al 34′’ con la doppia opportunità prima con Gyabaa e di seguito con Pesaresi murati a portiere battuto. Così pure al 39’ quando Mazzocchini, ben servito da Masi, scocca il tiro che di un niente termina a lato. Ma il calcio, si sa, ha le sue leggi non scritte. E dopo tanta abbondanza, il Fabriano Cerreto passa in vantaggio: è il 41’ quando Tizi è bravo e fortunato, dal limite dell’area, a calciare trovando una deviazione che non lascia scampo a Bottaluscio.

A inizio ripresa il Fabriano Cerreto è bravo a nascondere la palla con un fraseggio prolungato. Ciononostante, i ragazzi di Michettoni provano un generoso forcing. Sicché al 71’ Pesaresi, prima non trova la porta, e al 72’ gira verso la porta la sfera in bello stile, ma senza inquadrare il bersaglio. Al 75’ l’episodio decisivo della gara: Rinaldi anticipa sulla palla Tizi, ma l’arbitro giudica l’intervento falloso, e la punizione di Zuppardo è letale per il gol del raddoppio fabrianese. Con tanto ardore i biancoverdi si gettano in avanti: il diagonale di Rinaldi al minuto 81 centra il palo. Mai domi, i ferrai continuano a premere e all’89 Masi nel tentativo di crossare trova l’incrocio per il gol che riapre la partita. Tuttavia, l’impresa impossibile per i biancoverdi si spegne con il tiro violento di Pesaresi che al 91’ coglie la traversa.

Il Tabellino:

OSIMO STAZIONE-FABRIANO CERRETO 1-2 (0-1 p.t.)

OSIMO STAZIONE CONERO DRIBBLING: Bottaluscio, Masi, Pizzuto, Staffolani, Ippoliti, Rinaldi, Gyabaa Douglas, Karalliu (65’ Gelli), Mazzocchini (65’ Boccolini), Camilloni, Pesaresi. All. Michettoni

FABRIANO CERRETO: Spitoni, Peota, Crescentini, Cicci, Stortoni, Marino, Barilaro, Corazzi (80’ Carnevali), Zuppardo, Tizi (92’ Ciacci), Gubinelli (69’ Carmenati). All. Tiranti

ARBITRO: Negusanti (PU)
ASSISTENTI: Gasperi (San Benedetto del Tronto), Domenella (AN)
RETI: 41’ Tizi, 76’ Zuppardo, 89’ Masi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fabriano comincia ad ingranare, primo k.o. in campionato per l'Osimo Stazione
AnconaToday è in caricamento