Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

Ancona, debutto convincente: 1-1 a Chiavari contro l'Entella

I biancorossi sbloccano per primi il punteggio con Spagnoli, subiscono il pari, rischiano di capitolare ma anche di riportarsi nuovamente in vantaggio. Ed alla fine, il punto che la squadra di Donadel porta a casa è giusto e preziosissimo

Un’Ancona convincente strappa un punto a Chiavari. Un epilogo che può dirsi soddisfacente per la squadra biancorossa: il bilancio degli scontri diretti in Liguria non induceva infatti all’ottimismo, e nel corso della ripresa l’Entella ha ampiamente dimostrato di avere quelle qualità e individualità tali da farla inserire nel gruppo delle favorite del Girone. Ma i dorici hanno saputo tenere testa in maniera eccellente alla squadra di Volpe: l’Ancona si è costruita le sue occasioni nel primo tempo, ha sbloccato per prima il risultato nel secondo – nel momento forse migliore dell’Entella – ed è stata prima raggiunta e poi graziata dai “diavoli neri”, sciupando a sua volta il pallone che avrebbe regalato i tre punti. Un debutto comunque convincente, che fa ben sperare per i prossimi impegni.

Donadel opta per il 3-5-2 infoltendo il centrocampo e lasciando davanti a Cioffi e Spagnoli il compito di offendere. E nei primi 45’ l’Ancona denota subito organizzazione di gioco e grande personalità: praticamente ma in affanno i biancorossi, che vedono alzarsi il livello di preoccupazione solo in apertura di frazione con la sberla di Petermann su cui Perucchini risponde presente, e nel finale con Tascone ma l’estremo difensore dorico non si fa sorprendere. Anche i dorici dimostrano di saper graffiare: Basso su imbeccata di Cella non trova per pochissimo lo specchio della porta, poi Paolucci al minuto 35 calcia bene ma alza troppo la mira da posizione interessante.

Nella ripresa ad essere più pimpanti sono i liguri, che in più di una circostanza si fanno minacciosi dalle parti di Perucchini. L’Ancona fa opera di resilienza, prova a fare male in contropiede con Agyemang sugli sviluppi di una caduta di area di Tomasello dopo un contatto con Basso, sulla quale l’arbitro fa proseguire tra le veementi proteste dei locali. Poi, al 60’, su un’invenzione di Cioffi: trova la rete del vantaggio: da incorniciare l’imbeccata dell’ex Napoli all’indirizzo del numero 9 biancorosso che da distanza ravvicinata mette dentro. Dura poco la gioia per il vantaggio: Volpe getta nella mischia Meazzi che pochi giri di lancette più tardi lo ripaga con una serpentina conclusa con un fendente che si infila sotto la traversa per l’1-1. Poco dopo è un’altra new-entry ad avere la palla buona per ribaltare il punteggio, ma Corbari da due passi grazia i biancorossi sciupando il 2-1.

La legge del “gol sbagliato, gol subito” rischia allora di trovare immediata applicazione: al minuto 82 il neo entrato Energe costringe all’errore Parodi e dopo aver rubato palla, calcia in porta ma trova il palo a De Lucia battuto, e sulla respinta Spagnoli a porta spalancata spedisce la sfera oltre la traversa, facendo così 1-1 anche nel conto delle clamorose occasioni da gol mancate. Sospiro di sollievo per i padroni di casa, mani nei capelli nella panchina dorica, nei minuti finali nessuno ha voglia di prendersi rischi, e il punteggio resterà invariato fino al triplice fischio finale.

Il Tabellino:

ENTELLA – ANCONA 1-1 (0-0 p.t.)

ENTELLA: De Lucia, Parodi, Manzi, Bonini, Zappella (84’ Di Mario), Tascone (62’ Corbari), Petermann (84’ Lipani), Mosti (62’ Meazzi), Tomaselli, Disanto, Zamparo (70’ Faggioli). All. Volpe

ANCONA: Perucchini, Marenco (69’ Pellizzari), Cella, Barnabà (81’ Mattioli), Basso (69’ Marenco), Nador, Gatto, Paolucci, Agyemang (75’ Martina), Cioffi (75’ Energe), Spagnoli. All. Donadel

ARBITRO: Crezzini (Siena)
ASSISTENTI: Zanellati (Seregno), Marchese (Pavia)
RETE: 60’ Spagnoli, 67’ Meazzi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, debutto convincente: 1-1 a Chiavari contro l'Entella
AnconaToday è in caricamento