rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Basket

Serie B: La Luciana Mosconi con il brivido batte San Miniato e torna a sorridere

Ancora un finale punto a punto, ancora una partita in trasferta finita con il minimo scarto. Ma stavolta la sorte sorride alla Luciana Mosconi Ancona che può sorridere in casa dell’Etrusca San Miniato e tornare a vincere

Ancora un finale punto a punto, ancora una partita in trasferta finita con il minimo scarto. Ma stavolta la sorte sorride alla Luciana Mosconi Ancona che dopo le beffe di Imola e Matelica può sorridere in casa dell’Etrusca San Miniato e tornare a vincere muovendo la sua classifica. Partita a strappi dei dorici che partono bene e nel secondo quarto danno l’impressione di poter prendere la gara in mano raggiungendo i 13 punti di vantaggio grazie alle buone percentuali da tre punti di Carnovali (5/7 da oltre l’arco nei primi 20′). Nella ripresa però l’arcigna formazione di casa prende fiducia e coraggio sfruttando qualche amnesia difensiva dei dorici che perdono troppo presto Ciribeni per falli. Si sgomita punto a punto fino alla fine e Bedin dalla lunetta a 6″ dalla fine segna i liberi del vantaggio anconetano. Dopo il time out San Miniato rimette la palla in attacco. Cipriani si prende il tiro ma sbaglia e sulla sirena c’è il rimbalzo di Spatti che imita il compagno consegnando i due punti alla Luciana Mosconi che festeggia la ritrovata vittoria e il pericolo scampato.
La Luciana Mosconi beneficia della doppia doppia di Bedin (19 e 14 rimbalzi, 31 di valutazione). 19 anche per Ciribeni nonostante i cinque falli, 18 (15 nel primo tempo) di Carnovali.

Al Fontevivo c’è una buona Luciana Mosconi in avvio. Coen manda Carnovali in quintetto con Panzini, Ciribeni, Giombini e Bedin. Il lungo di Riva del Garda sembra già un fattore sotto canestro (e alla fine lo sarà davvero) con i primi punti che valgono il 6-10, la prima tripla di Carnovali scava un minisolco (8-13) per Ancona brillante in attacco quanto permissiva in difesa. Tozzi e Cipriani riportano tutti in parità dopo 8′ (18-18) e poi c’è il primo vantaggio locale con la tripla dell’ottimo Venturoli. Spatti dalla media realizza il suo primo canestro per il 23-20 con cui suona la prima sirena.

San Miniato tocca il +7 a inizio di seconda frazione (29-22). Li però si accende Ancona che si rende protagonista del momento migliore della sua intera partita. Panzini propizia il break che porterà gli ospiti sul 29-35. Uno 0-13 aperto dalla tripla in transizione del capitano dopo suo recupero difensivo, proseguito dal portentoso rimbalzo in attacco di Bedin che segna con quattro uomini addosso e enfatizzato dalla tripla di Carnovali e dal gioco da tre punti di Ciribeni. Ancona comanda sul 30-43 dopo altre due triple del bomber di Melzo e a -4′ dall’intervallo Marchini chiama time out. San Miniato ha il grande merito di non mollare e prima dell’intervallo rosicchia con Tozzi e Venturoli vino al 39-46 dell’intervallo in favore degli ospiti.

I toscani mordono a inizio di ripresa. Ancona tiene trovando la tripla di Ambrosin del 45-53 ma poi subisce la doppia tripla di Quartuccio che rimette totalmente in partita i suoi. Capozio scrive la nuova parità a quota 53 e subito dopo Ciribeni commette in un amen il suo terzo e quarto fallo con almeno uno apparso molto dubbio. L’inerzia è ora nelle mani dei locali che vanno sul 59-55 a -3’02” dall’ultima pausa. Dal time out di Coen esce una penetrazione  vincente di Panzini. La Luciana Mosconi impatta con il 2/2 di Bedin e il terzo periodo si chiude con i locali avanti di un punto con l’1/2 di Capozio (64-63).

Coen rispedisce Ciribeni in campo a inizio di ultimo quarto aperto dai liberi di Guerra per il nuovo vantaggio dorico. La tripla dell’esterno elpidiense porta Ancona sul 66-70 subito dopo però la partita dell’ex Ruvo finisce per raggiunto limite di falli (-6’28” alla fine). Gli ospiti vanno a +5 con l’1/2 di Czoska poi si addormentano in difesa lasciando che Quartuccio entri in area come fosse nel riscaldamento. Si va avanti con errori da entrambi i fronti e ogni palla che pesa sempre di più. A -3 dalla fine Tozzi e Ohenhen portano l’Etrusca avanti 72-71. Ancona sbaglia con Carnovali e poi c’è il fallo in attacco di Guerra a -2’41” dalla fine. Venturoli a -1″ dalla sirena dei 24″ mette dentro la tripla del +4 ma subito dopo c’è Carnovali che risponde con un tiro dei suoi. Ancona a -1 difende bene costringendo Ohenhen all’errore e a -1’35” c’è l’errore di Panzini e il conseguente fallo di Guerra che manda in lunetta Venturoli. 1/2 ai liberi e San Miniato avanti 76-74. La Luciana Mosconi ha pazienza e lucidità in attacco. Si affida a Bedin che raddoppiato legge lo scarico per Ambrosin bravo ad appoggiare il canestro dell’ennesima parità a 56″ dalla conclusione. Tozzi segna il nuovo vantaggio interno (78-76) Ancona torna in attacco e Bedin viene fermato fallosamente.1/2 e Ancona a -1 con 40″ da giocare. San Miniato sbaglia forse il match point con Ohenhen ruvido sotto i tabelloni. 22″ sul cronometro e alla squadra dorica si ripresenta ancora nel finale l’occasione dell’ultimo tiro. La palla va ancora nelle manone di Bedin che subisce il sesto fallo della sua ottima e solida partita. Stavolta “Bedu” fa 2/2 e la Luciana Mosconi è avanti di un punticino. 6″ alla fine, Marchini disegna nel suo time out l’ultimo assalto. Rimessa, palla a Cipriani che sbaglia dall’angolo, rimbalzo di Spatti che sulla sirena fallisce il canestro che sarebbe stato davvero troppo per la storia di questa stagione della Luciana Mosconi.

La Patrie San Miniato - Luciana Mosconi Ancona 78-79 (23-20, 16-26, 25-17, 14-16)

La Patrie San Miniato: Niccolò Venturoli 18 (4/7, 3/7), Luca Tozzi 15 (6/8, 0/3), Leonardo Cipriani 9 (2/5, 1/1), Stefano Capozio 9 (2/6, 0/4), Alessandro Spatti 9 (3/5, 1/2), Renato Quartuccio 8 (1/1, 2/6), Daniel Ohenhen 8 (4/8, 0/0), Lorenzo Bellachioma 2 (1/1, 0/4), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Giulio Speranza 0 (0/0, 0/0), Giosue Tamburini 0 (0/0, 0/0), Giorgio Bellavia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 18 - Rimbalzi: 38 15 + 23 (Luca Tozzi 10) - Assist: 11 (Luca Tozzi 3)

Luciana Mosconi Ancona: Alberto Bedin 19 (6/8, 0/0), Leonardo Ciribeni 19 (4/5, 2/3), Tommaso Carnovali 18 (0/0, 6/10), Lorenzo Panzini 9 (3/4, 1/7), Matteo Ambrosin 7 (1/2, 1/4), Nikodem Czoska 5 (2/3, 0/1), Filippo Guerra 2 (0/5, 0/2), Yannick Giombini 0 (0/0, 0/0), Francesco Reggiani 0 (0/1, 0/3), Niccolò Piccionne 0 (0/0, 0/0), Davide Petrilli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 22 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Alberto Bedin 14) - Assist: 7 (Alberto Bedin, Leonardo Ciribeni, Tommaso Carnovali, Lorenzo Panzini, Matteo Ambrosin, Filippo Guerra, Yannick Giombini 1)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Luciana Mosconi con il brivido batte San Miniato e torna a sorridere

AnconaToday è in caricamento