menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stefano Giusto ad Ancona

Stefano Giusto ad Ancona

Giusto lo rifà, Ancona - Santa Maria di Leuca in monopattino: «Sogno il giro d'Italia»

L'agente di polizia locale ha già pianificato il viaggio di circa 900 chilometri. Difficoltà, tappe e sogno in anteprima

La scorsa estate aveva raggiunto Ancona in monopattino partendo da Tarvisio (GUARDA IL VIDEO). Per giugno 2021 Stefano Giusto (41 anni), agente scelto della polizia locale di Venezia, ha già pronta un’altra sfida di quasi 900 chilometri dove il capoluogo marchigiano non sarà punto di arrivo ma di partenza: «Voglio raggiungere, sempre in monopattino, Santa Maria di Leuca». Si tratta del completamento del progetto "Greenwind" che Giusto aveva intrapreso lo scorso anno. La mattina del 26 luglio il suo viaggio ecosostenibile si era interrotto ad Ancona perché quel giorno il vigile veneto aveva terminato il suo periodo di ferie. “Greenwind-2” però è anche il preludio a un’iniziativa ancora più grande: «Vorrei percorrere il giro d’Italia in monopattino nel giro di 2 o 3 anni» ha spiegato l'agente. Il suo è un messaggio itinerante di rispetto dell'ambiente: «Sia ad Ancona che a Santa Maria di Leuca infatti vorrei organizzare eventi di sensibilizzazione proprio su questo tema e ho bisogno di qualcuno che mi aiuti a trovare degli spazi» chiede l’agente, che intanto affina i dettagli del viaggio. 

L'itinerario

Partenza da Ancona il 15 giugno, poi Porto San Giorgio, San Benedetto del Tronto, Pescara, Vasto e Termoli. «Da Termoli prenderò un traghetto per le Tremiti e trascorrerò là due giorni di relax- spiega Giusto- poi, sempre in traghetto, andrò a Vieste e riprenderò il cammino da lì, perché il Gargano ha troppe zone montuose per il monopattino». Seguono Manfredonia, Barletta, Bari, Savelletri, Brindisi, Lecce, due giorni a Gallipoli e arrivo previsto a Santa Maria di Leuca per il 1° luglio. «Questo è il piano di viaggio ideale- precisa il vigile- speriamo anche che la situazione Covid lo renda fattibile». Spesa prevista? «Come Hotel ho calcolato una media di 50 euro al giorno, anche se l'altra volta alcuni albergatori mi hanno fatto pagare cifre simboliche perché sostenevano la mia idea - spiega il vigile-  Poi avrò qualche sponsor che mi sosterrà, ma ancora da definire. Per il viaggio ovviamente costo zero, ovviamente ci sarà qualcosa per i pasti».

Mezzo ed equipaggiamento

Giusto viaggerà con un nuovo monopattino con batteria sostituibile e autonomia di circa 60-70 km al giorno, provvisto di frecce e sensori di avvicinamento ad altri veicoli. «Ho già dato un’occhiata agli alberghi- spiega-ma li prenoterò giorno per giorno per evitare che eventuali imprevisti facciano saltare i tempi». Sulle spalle porterà uno zaino di 15 chili con i cambi essenziali, integratori e costumi da bagno per le soste in spiaggia. Come da normativa stradale, non percorrerà strade statali (solo quelle che hanno una pista ciclabile) ed è questo che cattura la maggiorparte della sua attenzione: «Non conosco bene le strade sepcialmente in Puglia». Il viaggio di Giusto potrà essere seguito tappa dopo tappa, come lo scorso anno, sulla sua pagina Instagram @Stefano.giusto10. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuole chiuse in tutta la città: il sindaco firma l'ordinanza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento