Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Spiaggia a 2 euro? «Non ci abbiamo mai pensato»: partito dei Verdi spaccato

Ha risposto con chiarezza e nettezza il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli all’interrogazione comunale presentata in consiglio comunale da Francesco Rubini (Altra Idea di Città)

Foto di repertorio

«Le spiagge restano libere e gratis. Io, come anche la Giunta e i consiglieri di maggioranza non abbiamo mai avanzato questa proposta, né l’assessore all’ambiente, né tantomeno il consigliere Urbisaglia. Qualche altro esponente dei Verdi che non sta in amministrazione comunale ha avanzato questa proposta a suo titolo ed è un problema suo perché a noi non ci è mai passato per l’anticamera del cervello di far pagare le spiagge libere».

Ha risposto con chiarezza e nettezza il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli all’interrogazione comunale presentata poco fa in consiglio comunale da Francesco Rubini (Altra Idea di Città), il quale chiedeva se fosse reale la possibilità “di una tassa per le spiagge libere come proposto dai Verdi”.  Dunque gli anconetani possono stare tranquilli che, in un momento già drammatico sotto il profilo economico e lavorativo oltre che sanitario, nessuno si inventerà una tassa per andare al mare. Una presa di posizione anticipata già dal capogruppo del Partito Democratico in consiglio Michele Fanesi, dopo la proposta choc del partito dei Verdi, arrivata con un comunicato stampa a firma dei portavoce delle Marche Marica Bruno e Adriano Cardogna e poi spiegata dal portavoce locale Marco Nocchi. Ma se è vero che il partito dei Verdi ha fatto una proposta del genere, senza essere condivisa né da un loro consigliere comunale, né dall’assessore all’ambiente Michele Polenta, è chiaro come il partito ambientalista si sia diviso su questa questione, come ha fatto notare anche il consigliere Rubini in consiglio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiaggia a 2 euro? «Non ci abbiamo mai pensato»: partito dei Verdi spaccato

AnconaToday è in caricamento