Bilancio 2017, tasse e servizi invariati ma lo Stato toglie altri 127mila euro

Documento contabile all'esame e scontro tra maggioranza e Pd sulla vendita di Prometeo. Federici sbotta e abbandona la seduta: «Mondaini non faccia il professore»

l'assessore falconarese al Bilancio, Raimondo Mondaini

Scintille in Commissione Bilancio tra l'assessore Raimondo Mondaini e il capogruppo del Partito Democratico Franco Federici. Motivo del contendere, la prospettata vendita delle quote societarie del Comune di Falconara in Prometeo. Per l'assessore la partecipazione non è strategica e non porta dividendi abbastanza ragionevoli da considerar fruttuosa il mantenimento della presenza falconarese nella compagine societaria. Per l'esponente dem invece il governo cittadino si muove senza lungimiranza. Toni che si scaldano talmente tanto che Federici alla fine sbotta e abbandona la seduta. «È inutile fare i professori: gli utili sono comunque consistenti e suscettibili di incrementi in prospettiva» dice Federici che ha ventilato la minaccia di un esposto alla Corte dei Conti. Non per Mondaini: Il mercato del gas, con la liberalizzazione, ha portato a un impoverimento dei ricavi. Tra l'altro in passato gli utili sono stati distribuiti impropriamente considerando anche crediti inesigibili stratosferici. A noi ha fatto comodo, per carità, ma oggi devono essere assorbiti milioni di euro inesigibili che vanno ad abbattere gli utili». Meglio vendere e farlo ora che il valore delle azioni è ancora buono, secondo l'assessore. Proposta appoggiata dalla maggioranza come quella di mantenere, pur nelle difficoltà, la partecipazione in Aerdorica. «Non tanto per finalità istituzionale – ha sottolineato Mondaini - ma per l'impatto che la struttura ha sul territorio».

Alla fine della giostra, il Comune conta di realizzare circa 3 milioni di euro dalla vendita delle quote Prometeo. Soldi che potranno essere investiti in opere pubbliche. Questo per quanto riguarda il capitolo partecipazioni. Per il resto il bilancio preventivo falconarese, in vista della discussione in consiglio comunale, ricalca quello dello scorso anno anche se non mancano le incognite. Vero che tasse e tariffe sono rimaste invariate ma Falconara lamenta un taglio di 127mila euro dallo Stato (per la ripartizione dell'Imu/Tasi) e dubbi sui contributi regionali dedicati al sociale. «Ci siamo orientati come se rimanessero gli stessi fondi dello scorso anno – ha spiegato l'assessore - Se ci saranno tagli dovremo verificare dove andranno a interferire per vedere se ci si riesce con fondi nostri». Intanto Mondaini ha incassato la notizia, più che positiva, della vittoria in Appello del Comune nella causa per il mancato acquisto della ex Filipponi. Il sito industriale per il quale la giunta Carletti aveva firmato un preliminare di acquisto, poi non onorato dal successore Recanatini, rischiava di costare alle casse comunale 1,8 milioni di euro. Condannato in primo grado, il Comune, difeso dall'avvocato Calogero Caruso, si è visto ribaltare la sentenza in Appello. 

«Soldi – si legge in una nota dell'amministrazione – che erano stati obbligatoriamente congelati come previsto dall’attuale normativa e che sono stati utilizzati nel tempo per far fronte alle tante beghe e alle tante condanne derivanti dall’operato delle precedenti amministrazioni. Appena la scorsa settimana infatti il Comune è stato condannato a pagare 120 mila euro (comprensivi delle spese processuali) alla famiglia Fanesi per una questione legata all’acquisto dell’ex garage da parte dell’allora sindaco Giancarlo Carletti. Tra le altre sentenze si può ricordare alla fine del 2016 la condanna definitiva del Comune a pagare alla Curia vescovile 784mila euro per una causa che risaliva al 1968». Sempre a bilancio, è stato confermato lo stanziamento del fondo da 130mila euro per agevolazioni Tari, da incrementare se ci saranno più richieste. E poi. Un fondo da 10mila euro per contributi ad attività economiche (nuove aperture, giovani, eccetera), 50mila euro per verifiche sismiche e 10mila per la manutenzione dei fossi, tornati dal Province ai Comuni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento