rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Allarme sicurezza, il piano della Mancinelli: più vigili urbani in strada

Togliere i vigili urbani dagli uffici e metterli in strada a presidiare il territorio. Ecco il piano, mentre i danni provocati dal furto al magazzino comunale ammontano a oltre 30mila euro

Togliere i vigili urbani dagli uffici e metterli in strada a presidiare il territorio. E' questo l'impegno del Comune in materia di sicurezza dopo l'ondata di episodi criminosi che nell'ultimo mese ha colpito il capoluogo dorico. Con l'intensificarsi di reati, aggressioni e furti, domenica notte anche al magazzino comunale a Vallemiano, l'amministrazione comunale ha deciso di rafforzare ulteriormente la collaborazione con le forze dell'ordine oltre a continuare a svolgere le normali azioni di prevenzione.

«La situazione è seria e preoccupa anche noi ma non è il caso di alimentare allarmismi. Per quel che ci riguarda faremo il possibile, in base ai nostri mezzi e risorse, per essere utili- afferma il sindaco Valeria Mancinelli-. Vorrei però sottolineare che in materia di reati, la competenza non è del Comune che collabora, e non può sostituirsi all'Autorità di Pubblica Sicurezza. La Polizia municipale non può reprimere furti e rapine, spetta alla Polizia di Stato. Quello che però noi possiamo fare è una collaborazione più stretta. Ad esempio la Polizia municipale può occuparsi dei rilievi stradali sgravando le forze dell'ordine di attività di questo tipo, chiedendo però in contropartita una maggiore disponibilità di uomini e mezzi per il presidio del territorio».

Oggi è stato fissato un incontro con il comitato per l'ordine e sicurezza pubblica in Prefettura. E' stato anticipato di un paio di settimane proprio in virtù degli ultimi accadimenti. Come emerso dall'incontro con i capigruppo consiliari dedicato alla Polizia municipale, l'impegno dell'Amministrazione è di indirizzare risorse umane nei luoghi dove maggiore deve essere la vigilanza, nelle strade e nelle piazze cioè, attribuendo alcuni incarichi amministrativi fino ad oggi espletati dai vigili urbani ad altro personale del Comune. In questo modo ci sarà una maggiore presenza della polizia municipale sul territorio.

Anche l'organico, ora sotto le 90 unità, va potenziato. «Le nuove assunzioni da parte del Comune nel 2015 previste per legge sono di 10 unità, almeno la metà di queste, ovvero 5 saranno destinate a nuovi vigili urbani» riferisce la Mancinelli.  L'assessore Stefano Foresi ricorda l'aumentato presidio del territorio tramite il rafforzamento dell'attività di videosorveglianza che conta oggi 78 videocamere in città collegate con la Questura. «Nelle zone calde, come piazzale Loreto e piazza Pertini, dove sono state installate si è verificata una diminuzione di episodi criminosi» sottolinea.

Per quanto riguarda invece il furto al magazzino comunale di Vallemiano, i danni superano i 30mila euro: 10mila euro i danni alle strutture, 21mila euro i materiali rubati. Tra l'altro i ladri hanno portato via un Fiorino con all'interno una giacca e un gilet con l'iscrizione del Comune di Ancona. L'amministrazione pertanto, invita tutti a tenere gli occhi aperti ed evitare di incappare in truffe da parte di falsi tecnici del Comune.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme sicurezza, il piano della Mancinelli: più vigili urbani in strada

AnconaToday è in caricamento