Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Energia, Confindustria Ancona: “cancellati gli incentivi per fotovoltaico”

Confindustria Ancona si scaglia contro il Decreto sulle liberalizzazioni, che "cancella gli incentivi statali per gli impianti fotovoltaici nei terreni agricoli già installati ed allacciati"

Confindustria Ancona scrive ai vertici nazionali e si scaglia contro il Decreto sulle liberalizzazioni del Governo Monti, che secondo l’associazione “cancella gli incentivi statali per gli impianti fotovoltaici nei terreni agricoli installati ed allacciati entro un anno dall’entrata in vigore del decreto su fotovoltaico del 2011”.
“Nella sostanza questo provvedimento – esordisce Luciano Brandoni, presidente della Sezione Energia - comporterà gravissimi danni alle industrie che operano direttamente nel settore fotovoltaico ed alle aziende che hanno investito in impianti a terra su terreno agricolo, bloccando ogni investimento in corso sia esso di breve, medio e lungo periodo.”

“Abbiamo chiesto a Confindustria – prosegue il Presidente della Sezione - una presa di posizione forte, unica ed omogenea condivisa con le Associazioni di Categoria (Anie/Gifi, Aper, Assosolare, Asso Energie Future, Assistal e Comitato IFI) per la cancellazione dell’articolo che blocca gli incentivi.
Confindustria ha accolto la nostra richiesta, sottolineando che già nell’Audizione presso la Commissione Industria Commercio e Turismo del Senato della Repubblica dello scorso 2 febbraio, aveva espresso il proprio dissenso per quanto previsto dal Decreto in tema di fotovoltaico in zone agricole”.

Il Decreto Ministeriale del 2011 aveva previsto un quadro di regole certe per il fotovoltaico fino al 2020, privilegiando, come nei principali paesi europei, gli impianti di piccole dimensioni.
“Oggi con la disposizione di legge oggetto di dissenso – conclude Brandoni - si andrebbe invece a produrre una nuova forte incertezza nel quadro di sviluppo del settore; per questo motivo Confindustria a livello nazionale ne ha chiesto l’abrogazione.

E speriamo che anche il nostro Paese inizi a dotarsi di regole che mantengano la loro efficacia per periodi medio-lunghi per consentire a noi imprenditori di operare in un regime di certezza normativa”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energia, Confindustria Ancona: “cancellati gli incentivi per fotovoltaico”

AnconaToday è in caricamento