Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Palombare, vigile fa il corso di primo soccorso e salva la vita ad una neonata

Dopo il primissimo, fondamentale intervento del vigile urbano, sono arrivati anche i volontari della Croce Rossa di Ancona. Sono stati loro ad aver messo fuori pericolo la piccina per poi trasportarla al pronto soccorso del Salesi in codice rosso

Polizia municipale Ancona

Una cosa è certa. Se il corpo della polizia Municipale non avesse allacciato una collaborazione con la Croce Rossa per avviare alcuni vigili urbani al corso di primo soccorso, forse oggi ad Ancona si parlerebbe di una tragedia. E invece no. Ieri pomeriggio un vigile urbano ha sentito le urla di una donna provenire dall’esterno della centrale ed è accorso fuori. Ha visto una giovane mamma in stato di choc e la sua bambina di appena nata mentre soffocava nella carrozzina. Prontamente ha preso la piccola in braccio e le ha praticato una manovra di primo soccorso, quella imparata pochi giorni prima per liberare le vie respiratorie, salvandole così la vita. Un intervento cruciale secondo i soccorritori, che sarebbe potuto essere comunque vano se non fossero arrivati subito i volontari della Croce Rossa, la cui sede è proprio in via del Commercio. Insomma attimi di pura angoscia, divenuta sollievo grazie all'intervento della divisa anconetana.

Erano le 15:37 esatte quando il vigile urbano si trovava al piano terra della stazione di via dell’Industria. Ad un tratto ha sentito delle urla. E’ uscito per capire che cosa stesse succedendo e si é trovato di fronte la scena. Una giovane mamma si era messa ad urlare dopo essersi accorta che la sua bimba di appena 20 giorni faceva le bolle dal naso ed era diventata cianotica: stava soffocando a causa del muco in eccesso. Il vigile ha capito subito la situazione e non ci ha pensato due volte. Con grande lucidità ha preso in braccio la bimba ponendola su un fianco e le ha praticato una manovra di pronto intervento liberandole le vie respiratorie. Nel frattempo era scattato l’allarme al 118 che, data la posizione, ha girato la chiamata alla Croce Rossa, sul posto in men che non si dica. Arrivati gli operatori sanitari, la piccola era ancora in braccio al vigile, che già aveva compiuto un mezzo miracolo. Il resto lo hanno fatto quelli della Cri, che hanno definitivamente liberato le vie respiratorie della piccina con un aspiratore. Ormai fuori pericolo, è stata trasportata al pronto soccorso del Salesi per tutti gli accertamenti del caso. La mamma, ancora nel pallone per la paura, seguiva la sua figlioletta mentre il vigile urbano tornava in strada per il servizio di pattuglia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palombare, vigile fa il corso di primo soccorso e salva la vita ad una neonata

AnconaToday è in caricamento