Cronaca

Vaccini, il punto nella Regione: al 32,8% dei marchigiani è stata somministrata la prima dose

Le Marche sono sopra la media nazionale (15,2%) per numero di persone vaccinate con prima e seconda dose in rapporto alla popolazione e seconde in Italia solo dietro alla Liguria (19,2%)

ANCONA - Al 32,8% dei marchigiani è stata somministrata almeno la prima dose del vaccino anti Covid-19 ed il 17,5% di questi hanno completato il ciclo vaccinale. Le Marche sono sopra la media nazionale (15,2%) per numero di persone vaccinate con prima e seconda dose in rapporto alla popolazione e seconde in Italia solo dietro alla Liguria (19,2%), mentre per quanto riguarda il dato riferito alla popolazione vaccinata solo con la prima dose, sono leggermente sotto la media nazionale (32,9%) e al 15esimo posto in Italia dietro Lazio e Umbria appaiate al 32,9%.

È quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe nella settimana 12-18 maggio che ha elaborato i dati del ministero della Salute e del Commissario straordinario. Tra gli over 80 il 67% ha completato il ciclo vaccinale mentre la prima dose è stata somministrata al 91,5%, nella fascia 70-79 il 34,8% ha completato la vaccinazione e la prima dose è stata somministrata all'83,7%, infine, nella fascia 60-69 a fronte di un 22,6% che ha completato la vaccinazione al 53,5% è stata inoculata almeno la prima dose. Nella settimana presa in esame si conferma una performance in miglioramento nelle Marche sui casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (310) e si registra una diminuzione dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente (-21,4%). Sotto soglia di saturazione i posti letto in Area medica e Terapia intensiva occupati da pazienti Covid-19, che rappresentano rispettivamente il 19% ed il 22% dei posti letto complessivi dei due reparti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, il punto nella Regione: al 32,8% dei marchigiani è stata somministrata la prima dose

AnconaToday è in caricamento