Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Senigallia

Acquisti online, questa volta è la venditrice ad essere truffata: due donne denunciate

Sulla vicenda indaga la Polizia che è riuscita ad identificare le due truffatrici

Di solito è il compratore che viene truffato. Trovi quell'oggetto sul web che vuoi comprare, magari ad un prezzo vantaggioso e decidi di acquistarlo, rischiando però che quel pacco non arrivi mai a casa tua. Questa volta però i protagonisti si sono invertiti. Si, perchè ad essere ingannata è stata la venditrice, una donna residente a Senigallia, che aveva deciso di cedere alcuni pensili da cucina per una cifra vicina ai 500 euro. 

E' stato proprio in quel momento che è scattata la truffa, con la donna che è stata contattata da un potenziale acquirente. Utilizzando un trucco tanto banale quanto (purtroppo) efficace, l'uomo le ha chiesto di effettuare una ricarica su una carta di pagamento che poi sarebbe stata restituita al momento del pagamento del prezzo del bene venduto. La donna ha accettato la richiesta ed ha versato circa 1000 euro al compratore, contattandolo qualche tempo dopo per avere notizia del pagamento degli oggetti venduti e della restituzione della somma anticipata. Dal quel momento però l'uomo come è facile immaginare è scomparso. La vittima ha capito dunque di essere stata truffata ed ha allertato la Polizia. Le indagini hanno permesso agli agenti di risalire ai titolari delle carte ricaricate: due donne rispettivamente di 45 e 19 anni, originarie di Campania a Lazio. Per loro è scattata la denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquisti online, questa volta è la venditrice ad essere truffata: due donne denunciate

AnconaToday è in caricamento