Teatro, “Anna Maria Mazzini in arte Mina" incanta il pubblico maiolatese

I fondi raccolti durante lo spettacolo, promosso con il sostegno di Logical System, saranno devoluti all'Orchestra giovanile "Premio Vallesina"

Maiolati Spontini (AN) – Si è svolto ieri sera, venerdì 26 maggio, al Teatro comunale Gaspare Spontini di Maiolati Spontini, lo spettacolo di “Teatro Cantando” “Anna Maria Mazzini in arte Mina”. A 60 anni di distanza dall’inizio del suo mito, la Tigre di Cremona continua a graffiare - anche senza la sua presenza effettiva sul palco - per un intento benefico.

Sabino Morra ha ideato e diretto una intensa due ore di ricordi, emozioni e indimenticabili canzoni che hanno fatto la storia dell’Italia del boom. A riproporle sono state la voce di Susanna Amicucci, cantante anconetana, e le interpretazioni di Paolo Notari, giornalista e conduttore marchigiano. Lo spettacolo ha soddisfatto le attese: il pubblico ha seguito entusiasta le performance sul palco contribuendo alla causa per cui lo spettacolo è stato proposto. Le donazioni spontanee raccolte nel corso dell’iniziativa, realizzata grazie a Logical System che, da subito, ha sostenuto il progetto, saranno devolute all’Orchestra Giovanile dell’associazione “Premio Vallesina”.

«Ringrazio tutti i presenti per essere qui” ha detto Filippo Moscatelli, presidente Logical System che ha poi aggiunto: “Volevamo dedicare la nostra attenzione a un evento locale, capace di sostenere una realtà dalla forte valenza sociale ed aggregativa, radicata e legata al suo territorio ma capace di guardare al di là dei confini. Una realtà con dei progetti, in crescita… un po’ come noi. L’orchestra dell’associazione ‘Premio Vallesina’ è questo e anche di più». L’Orchestra è nata su iniziativa di padre Armando Pierucci, francescano nato a Moie di Maiolati, presente ieri sera allo spettacolo e da 25 anni attivo a Gerusalemme in cui ha sede la scuola di musica Magnificat da lui voluta.

La vicinanza al territorio è ciò che accomuna padre Armando Pierucci, il “Premio Vallesina”, i protagonisti dello spettacolo e Filippo Moscatelli, patron di Logical System (software house specializzata nel supporto alle aziende manifatturiere della Vallesina, sorta a Jesi nel 1983) che l’associazione “Premio Vallesina” ha voluto omaggiare, durante la serata, con un’opera dello scultore marchigiano Nazareno Rocchetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento