Incontro tra eccellenze: la carta filigranata a mano di Fabriano ed il tartufo bianco d'Alba

Marco Ottaviani: «I prodotti simboli delle città creative Unesco di Fabriano e di Alba insieme per aumentare, nella reciprocità, le loro rispettive unicità»

Cartiera a Fabriano (foto di repertorio)

Sinergie da città creative di cluster diversi. Due eccellenze italiane si incontrano: il Tartufo bianco d’Alba e la carta filigranata a mano di Fabriano. Preziosi sacchetti numerati avranno l’onore di avvolgere l’oro bianco certificato delle Langhe piemontesi e, quindi, essere acquistati al Mercato mondiale in occasione dell’89° fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba in programma dal 5 ottobre al 24 novembre prossimi. «I prodotti simboli delle città creative Unesco di Fabriano (cluster Artigianato e Tradizioni popolari) e di Alba (cluster gastronomia) insieme per aumentare, nella reciprocità, le loro rispettive unicità», il commento del presidente della Fondazione Carifac, Marco Ottaviani.

Nel castello di Grinzane Cavour il 21 giugno scorso è stata ufficialmente presentata l’89° fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba, presenti fra gli altri il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, il vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio Cuneo Giuliano Viglione, il presidente dell’Ente Fiera Liliana Allena, e il presidente della Fondazione Carifac, Marco Ottaviani, insieme al Segretario Generale, Marco Boldrini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I contatti fra noi, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba sono iniziati circa un anno fa. Nel corso dell’Annual Conference delle città creative Unesco svoltasi a Fabriano, abbiamo gettato le basi per una fattiva collaborazione», racconta Ottaviani. «Attraverso la nostra società strumentale, Carifac’Arte a Le Conce, l’accademia per la riscoperta degli antichi mestieri produrrà sacchetti di carta filigranata numerati che conterranno i tartufi certificati che saranno acquistati durante il Mercato mondiale del prossimo autunno ad Alba».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento