I residenti sentono rumori sospetti, sventati due furti a Pasquetta

Nelle ultima 48 ore, i poliziotti hanno denunciato 5 persone, controllato oltre 200 e circa 50 veicoli, identificato 72 stranieri e controllato 24 persone sottoposte a misure di sorveglianza

La polizia sventa i furti di Pasquetta e li previene anche grazie alla segnalazione del cittadino. Lo dicono i dati della Questura di Ancona, per cui nelle ultime settimane sono aumentate le segnalazioni dei cittadini e sono diminuiti i furti. Un caso? Per gli investigatori no. Tanto che a Pasquetta gli agenti di polizia delle volanti, diretti dal vice questore aggiunto Cinzia Nicolini e dal vice Franco Pechini, hanno evitato almeno due colpi in appartamento. Uno agli Archi e uno nel quartiere Piano San Lazzaro. In entrambi i casi i poliziotti hanno agito a seguito di residenti, insospettabili da piccoli rumori, persone o veicoli sospetti. 

Fatto sta che nel primo caso i ladri hanno tentato di colpire alle 15:00 agli Archi, dove alcuni residenti hanno sentito dei rumori sospetti. Immediato l’intervento degli agenti, che hanno constatato come qualcuno avesse tentato di forzare una portafinistra, forse con un piede di porco. La seconda chiamata è arrivata alle 17

Non solo perché nelle ultima 48 ore, i poliziotti hanno denunciato 5 persone, controllato oltre 200 e circa 50  veicoli, identificato 72 stranieri e controllato 24 persone sottoposte a misure di sorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento