rotate-mobile
Cronaca

Sono irregolari, via dall'Italia: per tre scatta l'obbligo di firma e il passaporto trattenuto

Espulsi quattro stranieri ad Ancona: erano già noti alle forze dell'ordine ed irregolari sul territorio

ANCONA - La polizia ha notificato quattro decreti di espulsione nei confronti di cittadini stranieri irregolari. Si tratta di un cittadino albanese di 32 anni, di un cittadino pakistano di 36 anni, di un cittadino nigeriano di 28 anni e di un cittadino marocchino di 26 anni.

I passaporti dei primi tre sono stati tratttenuti ed è scattato l'obbligo di firma in Questura, in attesa dell’organizzazione del rimpatrio con volo dedicato. Il cittadino marocchino è stato invece sottoposto a ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale.

Nei giorni scorsi, inoltre, due operatori della Questura hanno accompagnato alla frontiera, presso lo scalo aereo di Bologna, un cittadino somalo di 25 anni, in esecuzione di un provvedimento dell’Unità Dublino del ministero dell’Interno. L’uomo è stato poi trasferito in Germania, Paese competente a valutare la sua richiesta di asilo. All’esito di accertamenti, avvenuti per il tramite dell’Unità Dublino del Ministero dell’Interno, è emerso proprio il fatto che lo straniero era precedentemente entrato in Germania e aveva lì formulato istanza di asilo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono irregolari, via dall'Italia: per tre scatta l'obbligo di firma e il passaporto trattenuto

AnconaToday è in caricamento