"Bomba chimica" lungo la statale 76, fermato un tir pieno di acido solforico

L'imprudenza è costata al conducente il ritiro della patente e la decurtazione di 20 punti. Contestazioni anche per il committente, che ha l'obbligo di affidarsi a vettori in regola con le norme del trasporto di merci pericolose

La Polizia Stradale

Lungo la Statale 76 stava viaggiando una vera bomba chimica, fermata dagli agenti della Polizia Stradale delle Marche a seguito di un controllo. Dentro quel Tir ispezionato ieri mattina all’altezza di Jesi, c’era una tanica di 1.000 litri di acido solforico nascosta sotto un carico di altro genere e completamente fuori da ogni rispetto di norma di sicurezza. E se fosse successo qualcosa, le conseguenze sarebbero state imprevedibili. A spingere i poliziotti ad un controllo, il sospetto di quel Tir che viaggiava molto ma molto lentamente. Così hanno fermato il mezzo pesante e lo hanno controllato fino a scoprire il contenuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tir non era idoneo al trasporto di merci pericolose. Il motivo? Era privo di estintori e segnaletica prescritta per indicare il tipo di merce trasportata. Il conducente, inoltre, non era in possesso del certificato professionale richiesto. Un dettaglio non da poco quest’ultimo perché, in caso di sversamento accidentale della sostanza, non avrebbe saputo nemmeno da dove cominciare per mettere in pratica una serie di procedure collaudate per limitare quantomeno i danni più immediati.  L’imprudenza è costata al conducente il ritiro della patente e la decurtazione di 20 punti. Le contestazioni elevate sono molteplici, anche all’indirizzo del committente che ha l’obbligo di affidarsi a vettori in regola con le norme del trasporto di merci pericolose, per un totale di oltre 3000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento