Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Quartiere Adriatico / Viale della Vittoria

Taglio del nastro per lo spazio neutro. Minori allontanati incontrano i genitori

Lo "Spazio Neutro", struttura comunale protetta dove fare incontrare i genitori con i propri figli, allontanati dal nucleo familiare per situazioni di disagio di varia natura

E’ stato inaugurato venerdì mattina in via Trieste 24, lo "Spazio Neutro", struttura comunale protetta  dove  fare incontrare i genitori  con i propri figli, allontanati dal nucleo familiare per situazioni di disagio di varia natura. Si tratta di un piccolo appartamento attrezzato e arredato affacciato su una corte alberata tra via Trieste e il Viale della Vittoria. Ci sono due stanze, due bagni, una cucina e un ripostiglio. In una stanza ci sono un divano e diversi giochi per i minori. C'è anche uno specchio unidirezionale che consente di lasciare i bambini soli con i propri genitori mentre gli operatori sociali li osservano dall'altra parte del vetro senza essere visti. In questo modo, genitori e figli si comportano con naturalezza, dimenticandosi della presenza di altre persone. La cucina è dotata di due piastre per permettere ai genitori di cucinare e mangiare insieme ai propri figli compiendo i normali gesti quotidiani.

Dunque è uno spazio protetto e accogliente nel quale, con cadenza settimanale, quindicinale o mensile, a seconda delle situazioni, bambini e ragazzi possono ritrovarsi con uno o entrambi i genitori e trascorrere tempo insieme. Prima gli incontri avvenivano in piccole stanze in sedi diverse. La richiesta di una struttura simile arriva dal Tribunale dei Minori e dagli stessi assistenti sociali che seguono le famiglie divise.   Gli obiettivi  dell’intervento, da progetto sono osservazione e valutazione della relazione tra minore ed adulto,  sostegno al recupero della relazione tra minore ed adulto, riappropriazione delle competenze genitoriali e mantenimento di relazioni adeguate tra genitori e figli.

La casa è un immobile di proprietà del Comune, prospiciente l'edificio che ospita i Sevizi sociali al Viale della Vittoria. Lo Spazio Neutro sarà da subito operativo, ci  lavorano sei operatrici coordinate da una funzionaria del Comune.

«E’ un servizio che viene svolto dai servizi sociali per garantire ai minori, che sono temporaneamente allontanati dalla famiglia o che vivono in condizioni di conflittualità familiare, di incontrare i propri genitori in maniera assistita. In questo modo garantiamo  il servizio che spesso ci viene chiesto dal Tribunale dei Minorenni- commenta l'assessore Emma Capogrossi-.  Erano almeno 4-5 anni che chiedevano una struttura del genere. Appena arrivata mi sono messa all'opera, ho individuato questo immobile comunale e in meno di un anno lo abbiamo realizzato grazie anche al contributo del Rotary Ancona Conero».

Lo “Spazio Neutro” è stato realizzato infatti grazie alla collaborazione del Rotary Club  Ancona Conero, che ha messo a disposizione novemila euro per ristrutturare l'appartamento. I restanti 7mila euro erano invece fondi comunali. Il taglio del nastro è spettato al sindaco Valeria Mancinelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio del nastro per lo spazio neutro. Minori allontanati incontrano i genitori

AnconaToday è in caricamento